Se siete patiti dei ricordini questi sono i 10 souvenir che dovete assolutamente acquistare

I ricordini sono una delle parti più divertenti di un viaggio. Ci sono però dei souvenir veramente incredibili che non solo semplici pensieri del posto ma rappresentano l’essenza stessa. Scopriamo i 10 imperdibili da acquistare in viaggio.

Il souvenir non deve essere solo legato al posto con un nome o con qualche colore perché questo non racconta niente dell’esperienza, piuttosto deve essere un simbolo, qualcosa che la persona che lo riceve magari non conosce e può scoprire.

Regalini
Regalini (Adobe stock)

Vediamo quindi i 10 ricordini da comprare se si visitano questi paesi per rendere sicuramente felici i destinatari.

Regalini da comprare in viaggio

Il primo souvenir riguarda il Portogallo, se visitate Lisbona una bella idea per un regalo è portare un piccolo gallo. Questo è il souvenir più popolare ma anche quello con il maggior significato. Si racconta infatti che un pellegrino, accusato di omicidio ingiustamente, fu salvato proprio da un gallo. I galletti sono neri con qualche elemento di colore sulla coda, simpatici e poco ingombranti.

Se invece la vostra meta è la Spagna, sicuramente un souvenir particolare ed insolito è una busta di paella già pronta, tipo risotto. Si trovano in giro un po’ ovunque e sono veramente facili da preparare. Si possono trasportare nel bagaglio senza problema e sicuramente sono un’idea per un regalino diverso.

Da Londra invece niente di meglio che un bel pezzo direttamente da uno dei tanti mercatini dell’antichità che ci sono in giro per la città. Certamente questa è un’idea accattivante che riuscirà a fare felici tutti. Se la persona che lo riceve è un appassionato di foto si trovano molte fotocamere d’epoca ma anche penne e oggetti di piccole dimensioni.

Se andate a Dublino niente di meglio che un bel cappello gigante con tanto di trifoglio che ricorda i giorni di San Patrizio in città, la festa più colorata e scalmanata per chi ama la birra. Se poi viaggiate in treno, anche un po’ di birra tipica sarà sicuramente gradita.

Souvenir
Souvenir (Adobe stock)

Per un viaggio a Los Angeles il souvenir non può che essere a tema cinema, quindi le targhe americane o le stelle di Hollywood. Mentre a New York potete sbizzarrirvi, c’è l’imbarazzo della scelta, forse il souvenir da non farsi mancare è una classica t-shirt con la scritta I Love NY. Se la vostra meta è la Scozia allora dovete acquistare sicuramente le stoffe che qui sono molto famose, il tipico quadrettato che si usa per realizzare gli abiti locali ma anche magliette e gadget. Potete puntare ad una bella spilla o addirittura a del tessuto vero e proprio se la persona lavora con la macchina da cucire.

Se visitate Amsterdam potete puntare ad un bel formaggio locale che sicuramente sarà apprezzato o in alternativa ad un paio di autentici zoccoli. Da Parigi invece l’idea migliore è un bel dipinto che potete acquistare da uno dei tanti artisti che stazionano per la città e sono veramente molto bravi. Se la vostra meta invece Vienna dei cioccolatini sicuramente faranno al caso vostro e saranno un omaggio molto gradito.

Ci sono però anche dei souvenir terribili, quindi occhio alla scelta per non acquistare un regalino non gradito. Queste sono delle idee particolari e sfiziose ma ovviamente ogni paese e città ha la sua caratteristica.