Come proteggersi da una tempesta di fulmini

I consigli utili in caso di temporale: come proteggersi da una tempesta di fulmini. Tutto quello che bisogna sapere.

Sebbene le probabilità di essere colpiti da un fulmine siano rare non sono così remote e e conseguenze sono devastanti: la morte o gravissime ferite con effetti disabilità permanenti.

proteggersi tempesta fulmini
Come proteggersi da una tempesta di fulmini (Adobe Stock)

Purtroppo, la cronaca recente ci ha riportato alcuni gravi episodi di persone colpite da fulmini. A inizio agosto negli Stati Uniti, a Washington, tre persone sono morte e una è rimasta gravemente ferita mentre si trovavano in un parco pubblico dietro alla Casa Bianca. Un fulmine è caduto a terra colpendo l’albero vicino al quale si trovavano le vittime.

Un altro evento simile è accaduto un paio di giorni fa in Italia, a Soverato, in Calabria, quando un fulmine ha colpito una famiglia di quattro persone mentre era sulla spiaggia. Tutti sono rimasti feriti, ad avere la peggio è stato il padre, ricoverato in prognosi riservata. Un temporale ha colto di sorpresa la famiglia e gli altri bagnanti.

Sempre a inizio agosto un altro evento drammatico è accaduto in Bangladesh, quando un fulmine ha colpito una barca dove si stava celebrando un matrimonio, uccidendo 17 persone e ferendone altre 14. Una strage.

I fulmini sono molto pericolosi e non vanno sottovalutati. Ecco le regole da seguire per proteggersi.

Ricordiamo anche i nostri suggerimenti su come comportarsi in caso di temporale  durante un trekking in montagna.

Come proteggersi da una tempesta di fulmini

Tutti sappiamo che durante un temporale non dovremmo stare mai sotto un albero e nemmeno sotto pensiline o tettoie in metallo. Il rischio, infatti, è quello che l’albero e la tettoia vengano colpiti da un fulmine ed essere travolti in pieno dalla potente scarica elettrica.

Il consiglio principale, dunque, è quello di evitare di stare all’aperto durante un temporale. Non uscite o rientrate in casa o in un altro luogo al chiuso, ben riparato. Soprattutto, bisogna evitare assolutamente di restare in spiaggia e a maggior ragione di fare il bagno al mare durante un temporale. I fulmini potrebbero scaricare a terra e colpirci mentre siamo sulla spiaggia, come accaduto alla famiglia di Soverato (che peraltro stava lasciando la spiaggia nel momento in cui è scoppiato il temporale), mentre l’acqua è un conduttore di elettricità e se un fulmine cade in mare mentre facciamo il bagno siamo spacciati.

Se scoppia un temporale con tuoni e fulmini mentre siete all’aperto correte a proteggervi sotto un buon riparo, preferibilmente in cemento.

Per maggiori informazioni, vi riportiamo i consigli dei CDC – Centers for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti su come comportarsi e come proteggersi in caso di tempesta di fulmini.

Proteggersi dai fulmini all’aperto

  • Se le previsioni del tempo annunciano una tempesta di fulmini non uscite all’aperto e rimandate la vostra gita fuori porta.
  • Se vi trovate all’aperto mentre in cielo tuona, andate in un luogo al chiuso. I ripari sicuri sono le case, gli uffici, i negozi e le automobili con i finestrini chiusi
  • Ricordate la regola 30-30. Dopo aver visto il bagliore di un fulmine, iniziate a contare fino a 30. Se sentite un tuono prima di raggiungere 30, entrate in casa o al riparo. Sospendete le attività all’aperto per almeno 30 minuti dopo l’ultimo tuono.
  • Se venite sorpresi da un temporale mentre siete all’aperto dovete mettervi subito al riparo. Se nelle vicinanze non ci sono ripari, ecco cosa dovete fare: scendere subito dai luoghi elevati come cime di montagna, creste o colline; non sdraiatevi a terra, piuttosto accovacciatevi a formare una palla con la testa piegata e le mani sulle orecchie, in basso ma con il minimo contatto al suolo; mai ripararsi sotto un albero isolato; non usate mai una scogliera o uno strapiombo roccioso come riparo; uscite subito dall’acqua e allontanatevi da stagni, laghi e altri specchi d’acqua; state lontano da oggetti che conducono elettricità, come recinzioni di filo spinato, linee elettriche o mulini a vento.
  • Tenetevi lontano da pavimenti o pareti in cemento. I fulmini possono attraversare qualsiasi cavo o barra di metallo all’interno del cemento.

Proteggersi dai fulmini al chiuso

Stare in luoghi al chiuso non protegge automaticamente dai fulmini. Anche in casa si possono subire le conseguenze di una tempesta. Infatti, un terzo delle lesioni da fulmini si verifica al chiuso. Ecco i consigli dei CDC per proteggersi.

  • Evitate il contatto con l’acqua durante un temporale. NON fate il bagno, la doccia, non lavate i piatti. I fulmini possono passare per l’impianto idraulico.
  • Evitate l’uso di apparecchiature elettroniche di qualunque tipo. I fulmini possono attraversare gli impianti elettrici e i sistemi di ricezione radiotelevisiva.
  • Non usate telefoni con filo, perché NON sono sicuri durante un temporale. Invece, i telefoni cordless o cellulari sono sicuri.
  • Attenzione ai pavimenti e alle pareti in cemento. Durante un temporale NON sdraiatevi sui pavimenti ed evitate di appoggiarvi alle pareti di cemento. I fulmini possono attraversare cavi e barre in metallo situati all’interno.

Per ulteriori informazioni: www.cdc.gov/nceh/features/lightning-safety

proteggersi tempesta fulmini
Temporale con fulmini (Adobe Stock)