Il segreto dell’uovo di Pasqua: chi lo ha inventato e perché c’è la sorpresa?

A Pasqua la tradizione vuole che ci si scambino uova di cioccolato, preferibilmente con una sorpresa dentro. Ma come è nata questa tradizione?

Da piccoli cercavamo le uova di Pasqua che avessero come sorpresa un regalo all’ultimo grido relativo alla moda del momento.

Chi ha inventato l'uovo di Pasqua?
La storia dell’Uovo di Pasqua e della sorpresa – AdobeStock

Oggi, seguiamo i brand, scegliamo la casa produttrice che più ci piace, o cerchiamo ancora di farci stupire con il regalo più cool. Ma come e da chi è nata la tradizione delle uova di Pasqua al cioccolato e con la sorpresa?

Uova di cioccolato e sorpresa: tradizione, storia e regalo

Pasqua cade il 17 aprile 2022 e quest’anno, finalmente, sembra che molti di noi potranno celebrare questa festa in tranquillità, con gli amici e all’aria aperta godendosi il sole e la bella stagione. Tuttavia, per essere preparatissimi su questa festività e magari per fare conversazione anche con quei parenti che non vedevamo da tanto tempo, perché non informarsi su come sono nate le uova di Pasqua e perché contengono una sorpresa?

Le origini della tradizione: le uova di gallina

La prima cosa da sapere è che, nel passato, a Pasqua si regalavano uova di gallina, non uova di cioccolato. Era un dono che portava bene e che augurava fortuna e prosperità. Questo perché nella settimana santa era proibito mangiare uova, quindi tutte quelle deposte dalle galline in quei 7 giorni, venivano dipinte e regalate ai bambini. Una tradizione di cui abbiamo notizia già nel Medioevo e che, con qualche modifica, è arrivata anche a noi oggi.

Come sono nate le uova di cioccolato per Pasqua

La gustosa tradizione delle uova di cioccolato pare sia stata coniata da Luigi XIV nel 1700. Il re chiese al suo pasticcere di realizzare delle uova di questo tipo per variare e rinnovare un po’ la tradizione. Sia chiaro, lui non regalava uova di gallina essendo il re, ma uova d’oro e il cioccolato è stata un’invenzione interessante, oltre che mirata a risparmiare!

I primi tipi di uova di Pasqua realizzate dai pasticceri però non erano vuote, ma piene di cioccolato, cosa che le rendeva particolarmente difficili da mangiare! Con gli anni però questa tradizione è stata affinata fino al 1905 con John Cadbury che iniziò a produrre le uova di cioccolato in serie, vuote all’interno, e proprio lui introdusse anche la sorpresa all’interno e la variante del cioccolato al latte!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Iginio Massari (@iginio.massari)

Ecco allora che abbiamo scoperto chi furono i primi golosoni della storia, pronti a trasformare una tradizione classica in un gustoso appuntamento con le uova di cioccolato!