Cosa mettere in valigia per un viaggio solitario: i fondamentali

Il viaggio solitario è un’esperienza meravigliosa, ma quello che più conta è essere muniti di una valigia per ogni evenienza.

Per un viaggio solitario sicuramente ciò che fa la vera differenza è il senso di libertà e di indipendenza che traiamo da questo semplice modo di viaggiare. Ma aldilà di tutte le emozioni circoscrivili, come ben sappiamo, un viaggio ha bisogno della sua organizzazione.

Valigia perfetta per un viaggio da soli
Cosa mettere in valigia per un viaggio solitario. Credits Adobe Stock

Viaggiare da soli è un’esperienza che fa bene alla nostra mente, ma necessita di qualche accortezza precisa, in particolare per quanto riguarda la valigia e su come prepararla.

Valigia per un viaggio solitario: come prepararla

La visione romantica di molti è la classica immagine del viaggiatore improvvisato. Quello che prende la prima valigia a portata di mano e al suo interno infila senza troppo rifletterci vestiti e oggetti vari. Ma la realtà è ben diversa, soprattutto per quanto riguarda i viaggi in solitaria.

Sneakers: la base di un viaggio comodo

L’abc del buon viaggiatore solitario parte proprio da queste scarpe: le sneakers. La priorità per un viaggiatore è l’assoluta comodità. Dimenticate le scarpe eleganti e date il giusto spazio alle sneakers. Questa tipologia di scarpe si adatta a tantissimi outfit e a differenti fasce orarie.

Power bank: importantissimo per un viaggio solitario

Quello che oggi come oggi deve essere sempre con noi, soprattutto durante un viaggio è lo smartphone. In particolare deve avere una carica quasi perpetua e l’unica cosa che può garantircelo è il Power bank. Non solo per le emergenze ma anche per fare fotografie della vacanza e per tutta la consultazione che offre un cellulare con una connessione internet. E soprattutto oggi come oggi è indispensabile per mostrare il green pass prima di entrare in un ristorante, un locale o un cinema.

Libro cartaceo o digitale: per i momenti di attesa

Un viaggio solitario ci permette di stare la maggior parte del nostro tempo in nostra compagnia, ma se non dovesse bastarci c’è solo un oggetto che può fare al caso nostro: un libro. Le storie non solo possono appassionarci ma riempiono il nostro tempo in quei momenti poco dinamici, magari sui mezzi di trasporto, durante un’attesa o anche prima di addormentarci. Un libro si dice che porti ad un’evasione della realtà, ma noi pensiamo che offra invece un tipo di immersione in altre realtà, cronologicamente o geograficamente lontane da noi. Nella pratica è anche un buon modo per imparare a stare da soli, magari quando entriamo in un bar, un modo anche per allontanare scocciatori. La lettura in ebook in tal caso è decisamente più agile rispetto al cartaceo, puoi portare con te tantissimi titoli all’interno di un unico dispositivo.

Beauty case basico: scelte oculate per non riempire la valigia

Non possiamo chiudere all’interno del beauty case tutti i prodotti che usiamo nella nostra vita quotidiana, ecco perchè occorre fare una selezione oculata di quei prodotti assolutamente necessari. Il resto volendo potrete comprarlo direttamente sul posto e partire senza pesi inutili, oltre che avere modo di scoprire prodotti locali.

Abbigliamento strategico: l’Abc per una valigia tattica

I vestiti solitamente sono quegli oggetti che richiedo più spazio all’interno di una valigia, motivo per il quale bisogna fare scelte intelligenti. Magari optare per quei capi che possono essere adatti a più occasioni.

Valigia perfetta per un viaggio da soli
Cosa mettere in valigia per un viaggio solitario. Credits Adobe Stock

Medicine: da non dimenticare mai di inserire in valigia

Bisogna considerare anche quei medicinali che solitamente usate, da un Moment, un Oki oppure qualche farmaco specifico. Sempre meglio avere tutto con sé, invece che perdere tempo alla ricerca di farmacie sul posto.

Per un viaggio solitario non ci vogliono molti oggetti all’interno della propria valigia, ma la scelta deve essere strategica e intelligente, non lasciate nulla al caso e non siate approssimativi. Questa è la ricetta per vivere un viaggio sicuro e indimenticabile.