La città d’Europa più bella da vedere in primavera

Dove andare in primavera in Europa: la città più bella da visitare è Strasburgo. Perché andare e cosa vedere

La primavera rende ogni città più bella, veste di nuovo ogni luogo, regalando luce, colore e profumi. Se avete visitato una città in inverno, magari con la neve e il freddo, in primavera ne vedrete una quasi completamente diversa. E se c’è una città in Europa che in primavera dà il meglio di sé ed è forse la più bella da vedere in questa stagione, quella città è Strasburgo.

Strasburgo, la città più bella da vedere in primavera

Ecco perché andarci nella bella stagione, cosa vedere e come arrivarci. Finalmente c’è anche un volo diretto dall’Italia: da maggio a settembre ogni lunedì e venerdì da Roma con Volotea. La bellezza non è mai stata così a portata di mano.

Strasburgo, la città più bella in Europa in primavera

Strasburgo è la capitale dell‘Alsazia, regione della Francia a due passi dal confine con la Germania, una regione incantevole: magica nel periodo di Natale e altrettanto fiabesca in primavera quando si riempie di fiori.

E non è un modo di dire: Strasburgo, così come i vicini centri di Colmar e di Riquewihr, sembrano davvero usciti da un libro di fiabe con le loro caratteristiche case a graticcio tutte colorate, i fiori ad ogni finestra e i canali. Tanto che Riquewihr ha ispirato l’ambientazione del film Disney La Bella e la Bestia. Strasburgo nonostante sia una grande città, cosmopolita, centro culturale dell’Europa, conserva quel fascino fiabesco che lascia stupefatti. Il suo centro storico è fatto di case a graticcio che si affacciano sui canali, i suoi meravigliosi edifici medievali e la sua imponente cattedrale gotica di Notre Dame.

In primavera la città si riempie di fiori in ogni dove: ogni finestra, affaccio, ponte e persino insegna ha un vaso di fiori. La luce del sole che si riflette sui canali e le case colorate rendono Strasburgo in primavera una tavolozza di colori di un pittore.

Cosa vedere a Strasburgo in primavera

Le dolci temperature primaverili vi permetteranno di godere appieno della città, di crogiolarvi al sole seduti ai tavoli dei tanti bar all’aperto e di ammirare tutta la sua bellezza. Cuore della città è il quartiere più antico, Petite France, nonché il più fotografato. Un’isola sul fiume, attraversata da canali, dove si trovano le famose case color pastello con le facciate a graticcio. Passeggiate in questo angolo di puro romanticismo e di suggestione.

strasburgo
Il quartiere de Le Petite France

Dal quartiere de La Petite France potete raggiungere il resto della città con Les ponts Couverts, ovvero i ponti coperti. Si tratta di ponti dal forte impatto scenografico da cui godere una vista spettacolare sulla città. Altro punto con un belvedere bellissimo è la diga Vauban. Andateci al tramonto per assistere ad un vera e propria meraviglia.

città primavera
Le torri fortificate in uno dei ponti della città

Il luogo più importante della città è la splendida cattedrale di Notre Dame, capolavoro di arte gotica risalente al 1200. La facciata riccamente scolpita, il grande rosone e poi una volta dentro le spettacolari vetrate. In primavera la luce del sole regala giochi di luce affascinanti e suggestivi. Alle 12.30 non perdetevi l’appuntamento con l’orologio astronomico risalente al rinascimento: le figure dei 12 apostoli in movimento davanti a Gesù Cristo.

strasburgo cosa vedere
La Cattedrale di Notre Dame a Strasburgo in primavera

Sulla piazza della Cattedrale occhi puntati poi su Casa Kammerzell uno dei più bei edifici di tutta la città: facciata a graticcio, interamente in legno e ricchissima di decorazioni. A poca distanza due piazze importanti della città: place Gutenberg e Place Kleber. Quest’ultima è circondata da stupendi palazzi in art noveau ed è il salotto di Strasburgo.

In una visita a Strasburgo in primavera il desiderio è quello di stare all’aperto, ma non perdetevi un giro di Palazzo Rohan, antica residenza principesca, e oggi sede di tre importanti musei: Archeologico, Arti Decorative e delle Belle Arti. Qui potrete ammirare capolavori di Delacroix, Rubens e dei nostri Giotto, Botticelli e Tiziano.

In primavera poi fate un giro in battello sul Reno, passerete così fra i canali della Petite France, ammirando Strasburgo da un’insolita, ma bellissima prospettiva.

Fare una piccola vacanza in primavera è un regalo da concedersi e Strasburgo, la città più bella d’Europa in primavera, è il migliore che possiate farvi.

Previous articleL’isola Palmaria, la più tranquilla d’Italia si va solo a piedi
Next articleLe ciclovie più belle d’Italia: i percorsi in bici per la primavera
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.