Roma, cosa fare nel weekend: gli eventi di sabato 5 e domenica 6 marzo

Cosa fare il weekend di sabato 5 e domenica 6 marzo a Roma: scopriamo tutti gli eventi e le attività da fare nella città Eterna.

Cosa fare questo fine settimana a Roma
Roma, cosa fare nel weekend: tutti gli eventi di sabato 5 e domenica 6 marzo. Credits Adobe Stock

Per questo weekend a Roma tenetevi liberi, non solo la primavera ci offrirà giornate più miti ma sono organizzate una serie di attività incredibili per sabato 5 e domenica 6 marzo.  Questo fine settimana di marzo si inaugura anche la conclusione del periodo di Carnevale, ma sicuramente gli eventi non mancano.

Non solo attività, spettacoli a teatro ma anche tanta musica anche dal vivo ed eventi per chi ama gli animali e godersi un po’ d’aria all’aperto.

Gli eventi di questo weekend a Roma

Le giornate di questo fine settimana saranno all’insegna dei musei gratis, di mostre ed eventi per grandi e bambini. Al Chiostro del Bramante è il terzo fine settimana di Crazy – La follia nell’arte contemporanea. Per tutto il mese ci sarà la mostra di Klimt a Palazzo Braschi, oltre che quella dedicata a Giacomo Boni presso il Parco Archeologico del Colosseo. Per i bambini è organizzata la mostra La via delle api presso il Museo Civico di Zoologia. Questo e molto altro, vediamo nello specifico tutti gli eventi organizzati per questo weekend a Roma.

Questo weekend si riattivano i Musei Civici gratis

Domenica 6 marzo si riattiva l’offerta che permette l’ingresso gratuito nei musei civici di Roma e nelle aree archeologiche del Circo Massimo e del Mausoleo di Augusto. Anche se l’ingresso è gratuito è necessaria la prenotazione. Sarà permesso di vedere le collezioni permanenti, le mostre e i progetti multimediali.

Cosa fare questo fine settimana a Roma
Roma, cosa fare nel weekend: tutti gli eventi di sabato 5 e domenica 6 marzo. Credits Adobe Stock

Crazy – La follia nell’arte contemporanea

Come anticipato sopra, al Chiostro del Bramante potremmo trovare Crazy – La follia nell’arte contemporanea, ovvero un progetto di ampio respiro a cura di Danilo Eccher, con 21 artisti di spicco e 11 installazioni mai viste prima. Vedendo la follia come rifiuto gli schemi rigidi, un moto di ribellione. Qui il percorso canonico si piega per favorire la creatività che invece di rimanere rigida si espande. Un progetto da non perdere.

Giacomo Boni: storia a parole e non solo

Invece direttamente Parco archeologico del Colosseo è stata allestita una mostra per la  figura di Giacomo Boni. Non è solo un racconto della vita del noto archeologo e architetto ma soprattutto bell’affresco della sua personalità, con lo sfondo dei luoghi in cui ha lavorato e che ha disegnato il corrente profilo idi opere come il Foro Romano e il Palatino. Quando parole e ambiente legano creano un’esperienza unica.

Klimt. La Secessione e l’Italia in mostra

Palazzo Braschi vedrà la mostra che ha come oggetto l’intramontabile Klimt. La Secessione e l’Italia. Un modo per ripercorrere tutti gli eventi significativi dell’artista, dalla sua dimensione pubblica, al suo rapporto con l’Italia. Klimt non ha portato solo un grandissimo contributo al mondo dell’arte ma ha influenzato e lo fa tutt’ora moltissimi artisti. Motivo per il quale verrà esibita anche una selezione delle sue opere di altri artisti, che supporta il racconto del periodo della Secessione viennese e dell’influsso di Klimt in Italia.

Teatro: Stefano Accorsi all’Ambra Jovinelli

Cambiamo tono e andiamo a teatro, all’Ambra Jovinelli possiamo trovare lo spettacolo con Stefano Accorsi dal nome Azul Gioia, furia, fede y eterno amor, con Luciano Scarpa, Sasà Piedepalumbo, Luigi Sigillo, scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca. Ambientato in una città dove la passione per il pallone è cruciale. Vediamo come le vicende di 4 amici si intrecciano e confrontano facendo emergere ricordi e pezzi di passato. Una storia semplice che vede l’amicizia come salvagente per districarsi tra le vicende di tutti i giorni.

Quattrozampeinfiera: eventi anche per gli amici a 4 zampe

Alla Fiera di Roma, torna Quattrozampeinfiera, sono i due giorni dedicati agli animali, uno degli eventi più famosi d’Italia. Sarà possibile andare in piscina con l’AquaDog, tenersi in piena forma con l’Agility e scoprire le novità del mondo pet sul mercato. Oltre che confrontarsi con esperti del mondo a 4 zampe per avere consigli sulla gestione del proprio amico.

Just the woman I am 2022: attività fisica e storia

Il 6 marzo, dalle 10.30, nel parco dell’Università degli Studi Link Campus University ci sarà il Just the woman I am 2022. Un programma che propone un allenamento funzionale soft, ma non solo. Infatti oltre l’esercizio fisico ci saranno anche momenti di divulgazione storica del Casale di San Pio V. È un progetto impegnato nella racconta fondi per la ricerca universitaria sul cancro.

Cento anni di Pasolini al Teatro Porta Portese

Il 5 marzo è il giorno in cui Pierpaolo Pasolini avrebbe compiuto 100 anni. Abraxa Teatro, grazie ai fondi cultura del Municipio Roma XII per i 100 anni di Pasolini al Teatro Porta Portese si pone l’intento di far conoscere a tutti il famoso poeta. In teatro infatti verrà valorizzato il pensiero dell’intellettuale soprattutto in chiave contemporanea. In scena verrà presentato “Who is me” a cura di e con Lucia Bendia, con il violoncellista Simone Sitta.

I Nomadi all’Auditorium Parco della Musica

All’Auditorium Parco della Musica il 5 marzo troveremo i Nomadi con il nuovo tour  Ma che film la vita, dopo a 30 anni da quando uscì l’album che porta il medesimo nome.
Questo spettacolo ha una chiave molto significativa soprattutto nello scenario che stiamo attraversando.

Yuman: un concerto soul e funky

Rimanendo nel settore musicale, il giovane artista Yuman a seguito della vittoria di questo artista a Sanremo Giovani e la partecipazione tra al Festival di Sanremo 2022, vincitore del Premio Jannacci , è di nuovo pronto per emozionare il pubblico con un live.
Lo troveremo all’Auditorium con cinque musicisti per uno show che bilancia bene componenti di urban soul e del funky contemporaneo.

Vintage Market: per un weekend sostenibile

Questo fine settimana torna il Vintage Market con una vastissima area di espositori e di food & beverage, fruibile dalla colazione fino all’aperitivo. Un momento per celebrare e ricordarci l’importanza della sostenibilità non solo come valore ma anche come comportamento da adottare nel quotidiano. Gli espositori in tal senso limiteranno l’utilizzo della plastica, usando buste in carta o carta riciclata.

Impostazioni privacy