Il tramonto più bello del mondo è in Italia: dov’è la purple hour

E’ a Venezia uno dei tramonti più belli del mondo. E’ chiamata la purple hour per il suo particolare colore. Ecco dove vederlo

tramonto venezia
A Venezia puoi vedere il tramonto più bello del mondo

Guardare il sole che si tuffa nel mare in uno dei luoghi più belli del mondo mentre la luce intorno assume tonalità che arrivano fino al viola. Uno spettacolo affascinante, vero? E se vi starete chiedendo dove poter vedere questa meraviglia sappiate che non dovete andare molto lontano. Già perché il posto dove vedere il tramonto più bello del mondo è in Italia a Venezia.

Il tramonto nella città della Serenissima è considerato infatti uno spettacolo da non perdere ed è nella lista ‘to do things‘ ovvero cose da fare di tutti i turisti a Venezia. E sono soprattutto i turisti stranieri a considerare imperdibile lo spettacolo della cosiddetta ‘purple hour’.

Leggi anche -> Cosa vedere a Venezia in 1 giorno: le 12 cose da fare <<

Il tramonto di Venezia: il più bello del mondo

Il tramonto è uno dei momenti più suggestivi di tutta la giornata e ammirarlo in una città bella come Venezia diventa davvero uno spettacolo affascinante. Difficile infatti non restare incantati dalla meraviglia dei riflessi del sole sui canali, della particolare luce che inonda le calli e i palazzi della città.

Un’esperienza così bella quella di vedere il tramonto a Venezia suggerita in moltissime guide di viaggio oltreoceano come un ‘must to do‘ ovvero una cosa da dover fare in un soggiorno in laguna.

A far restare a bocca aperta tutti è la luce particolare, specialmente in estate, del tramonto di Venezia. Il cielo infatti assume una colorazione molto particolare che tende al lilla e al viola, una tonalità che accompagna il tramonto del sole e anche i minuti successivi quando il sole si è già tuffato nell’acqua. Tanto che i turisti chiamano questo momento ‘purple hour‘ ovvero l’ora viola.

Il tramonto a Venezia sul Canal Grande

Dove vedere il tramonto a Venezia

Ogni angolo di Venezia è bellissimo e questo si sa, ma ci sono dei posti da prima fila per osservare al meglio il tramonto. L’orientamento per vedere il sole scendere è verso ovest. Ma dove vedere il tramonto più bello a Venezia? Potete scegliere di farlo dall’alto ovvero da una terrazza o da un campanile, da un ponte o dalla fondamenta, ossia dalla riva. Ecco i 5 posti più belli dove vedere il tramonto a Venezia:

  • Campanile di San Giorgio
  • Terrazza del Fontego dei Tedeschi
  • Riva degli Schiavoni
  • Dalle Zattere
  • Ponte dell’Accademia

Campanile di San Giorgio, Venezia dall’alto

Si trova sull’isola di San Giorgio e da questo campanile avrete una prospettiva perfetta sul tramonto visto che è ubicato proprio ad ovest. Unica pecca è che chiude piuttosto presto e in estate non potrete dunque godere del panorama del tramonto. Potete andare però sul Campanile di San Marco che data la sua altezza, ben 99 metri, offre una visuale completa sulla città.

Terrazza di Palazzo dei Fontego dei Tedeschi, panorama completo

E’ uno dei punti da osservazione dall’alto migliori di tutta Venezia. Si trova a due passi dal Ponte di Rialto e offre una visuale a 360 gradi sulla città e potrete dunque ben vedere il momento della purple hour. Coordinate però gli orologi: sulla terrazza si può sostare per non più di 15 minuti e l’ingresso va prenotato online. Il palazzo dove si trova la terrazza è oggi un centro commerciale e gli ingressi alla terrazza sono contingentati.

Riva degli Schiavoni, il tramonto più bello di Venezia

E’ la riva più famosa di Venezia: è quella che congiunge piazza San Marco con il Sestriere Castello, quella dove si passa per arrivare al Ponte dei Sospiri. Ecco da qui potete davvero godervi un tramonto spettacolare e se volete un po’ meno folla basta allontanarsi da piazza San Marco per avere un momento romantico e suggestivo.

Dove vedere il tramonto più bello a Venezia: da riva degli Schiavoni

Zattere, il tramonto con il drink

La riva delle Zattere è un ottimo punto di osservazione per il tramonto e forse il migliore per gustarsi anche un drink. Questa è infatti una zona molto frequentata dagli studenti e sono numerosi i locali. Da qui si vede il canale della Giudecca e del Redentore, purtroppo però anche le ciminiere di Marghera. Ma con uno spritz in mano, degli amici vicino e il colore ‘purple’ del tramonto non ci si fa nemmeno troppo caso!

Ponte dell’Accademia, la luce più bella di Venezia

Meglio posizionato rispetto al Ponte di Rialto, che si trova ad est, e soprattutto meno affollato! Da questo ponte potrete ammirare un doppio panorama e apprezzare la particolarità della luce del tramonto veneziano. Infatti potrete vedere il sole tuffarsi dietro la Chiesa della Madonna della Salute e poi nel mare delle acque del Canal Grande. E i riflessi dei raggi del sole specchiarsi nell’acqua e nei palazzi. Un vero e proprio spettacolo davanti e dietro ai vostri occhi!

Il tramonto dal Ponte dell’Accademia a Venezia

Vedere il tramonto a Venezia è una delle cose da non perdere in una giornata di visita nella città lagunare. Prendete gli smartphone e immortalate questa meraviglia e non preoccupatevi dei filtri: a Venezia non servono!

Previous articleFine stato di emergenza: quando potremo dire addio al Green pass all’aperto
Next articleMeteo, follia di caldo fuori stagione: ecco fino a quando
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.