Meteo, altro che primavera: arriva la svolta gelida, crollo termico

Le previsioni meteo per il weekend di San Valentino e la prossima settimana: torna il freddo, neve e pioggia

Torna il freddo per San Valentino

Se non fosse che siamo in pieno febbraio sembrerebbe una stupenda primavera. Da Nord a Sud infatti il sole splende, l’aria è tiepida e la mimosa è in fiore. Qualcuno potrebbe dunque pensare che l’inverno sia già stato archiviato, ma nient’affatto. Secondo le previsioni meteo la svolta gelida è dietro l’angolo, già nel weekend di San Valentino assisteremo ad una netta inversione di tendenza. Per molti sarà una festa degli innamorati ancora più romantica vista che è prevista parecchia neve proprio il 14 febbraio e non solo sulle Alpi, ma anche in città. Altrove invece sarà una festa sotto l’acqua, ma come si dice festa bagnata, festa fortunata!

Meteo weekend San Valentino e prossima settimana: torna l’inverno

La fine della primavera fuori tempo avverrà durante il weekend quando si assisterà ad un primo inizio di discesa delle temperature. L’aria frizzantina proveniente dalla Russia farà calare i termometri, il cielo sarà meno soleggiato e nuvole faranno la loro comparsa con alcuni piovaschi sparsi sulla Liguria e l’Emilia Romagna e poi nella giornata di domenica piogge al Sud. Insomma, lo scenario nel weekend inizia a cambiare, sebbene qua e la ci sia ancora il sole.

Ma la svolta vera e propria arriverà lunedì 14 febbraio giorno di San Valentino. Nel giorno della festa degli innamorati aria fredda di origine artica si riverserà sul nostro Paese e allo stesso tempo una poderosa perturbazione farà irruzione. L’aria gelida porterà alla creazione di un ciclone sul Tirreno. Il risultato? Una burrasca che colpirà il settore tirrenico e soprattutto la Liguria.

Con l’abbassamento termico e la perturbazione arriverà anche la neve. Sono attese nevicate in tutto il nord occidentale, anche in città come Torino, Milano, Bergamo, Pavia, Piacenza e Bologna sebbene durerà poco più di una giornata e poi si scioglierà. Tanta neve invece sui rilievi alpini con accumuli anche di 50 cm che farà sorridere gli appassionati degli sci e non solo visto il pericoloso periodo di siccità che stavamo vivendo.

Nella giornata di martedì 16 ancora maltempo soprattutto al Nordest e su tutto il centro-sud specialmente sul versante tirrenico. Continuerà a nevicare in quota 700 metri sulle Alpi e 1000 sugli Appennini.

In questo contesto vedremo anche una sensibile diminuzione termica. Al Centro il calo sarà di 5/6 gradi e si avvertirà soprattutto sui valori massimi. Più marcato il calo al Nord dove le minime andranno anche sotto zero.

Se state per tirare un sospiro di giusta rassegnazione pensando ad un ritorno dell’inverno, fermatevi. Da mercoledì 16 febbraio nuovo cambio del meteo. L’Alta Pressione infatti tenterà la rimonta riconquistando l’Italia. Il freddo sarà in attenuazione e tornerà sole almeno per tutta la settimana.

Ma questo pazzo febbraio non ha intenzione di fermarsi e si prevede già un nuovo cambio di rotta per la settimana successiva.

Previous articleIl borgo più romantico d’Italia per San Valentino è da sogno
Next articleL’Australia riapre i confini ai viaggiatori internazionali vaccinati
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.