Meteo dal 3 novembre: Italia nella morsa del maltempo e del gelo

Meteo dal 3 novembre: Italia nella morsa del maltempo e del gelo. Cosa dicono le previsioni del tempo.

meteo 3 novembre italia
Meteo dal 3 novembre: Italia nella morsa del maltempo (Foto di Vlad Chețan da Pexels)

Breve pausa dal maltempo nella giornata di martedì 2 novembre, ma con vento forte in diverse zone d’Italia. Poi il meteo da mercoledì 3 novembre annuncia l’arrivo di una nuova perturbazione che porterà piogge diffuse e temporali quasi ovunque, con brusco calo delle temperature.

Nel frattempo è tornata la neve nei centri abitati delle Alpi, mentre l’acqua alta ha invaso di nuovo il centro storico di Venezia. Scopriamo le previsioni del tempo per i prossimi giorni.

Leggi anche –> Meteo inverno 2021/22: il più freddo dal 2000, Natale con la neve

Meteo dal 3 novembre: previsioni del tempo in Italia

L’arrivo di piogge e freddo per inizio novembre era stato già annunciato nei giorni scorsi. Ora è confermato dalle ultime previsioni meteo con indicazioni più precise sulle zone d’Italia interessate. Sull’Italia è in arrivo una intensa perturbazione atlantica, come segnala 3bmeteo., che porterà piogge forti su gran parte d’Italia, con vento forte e neve in montagna.

Dopo il weekend di Ognissanti, con tempo instabile o variabile, la giornata di martedì 2 novembre è caratterizzata da tempo più stabile, con una pausa dal maltempo, di cui è atteso il ritorno domani, mercoledì 3 novembre. Il tempo sull’Italia è quasi ovunque soleggiato o poco nuvoloso ma con vento forte.

Nella notte tra martedì e mercoledì è atteso l’arrivo del maltempo a partire dalle regioni del Nord, da quelle tirreniche centro-settentrionali e dalla Sardegna. La nuova perturbazione atlantica porterà piogge intense e abbondanti e neve sulle Alpi sopra i 1500 metri ma anche a quote più basse. Già durante lo scorso weekend, la neve ha imbiancato diverse località alpine sotto i 1500 metri.

Il Sud Italia, questa volta, sarà meno colpito dal maltempo, ancora protetto dall’anticiclone presente sul basso Mediterraneo. Nei giorni seguenti, tuttavia, il tempo peggiorerà ancora al Sud.

Previsioni in dettaglio

Per mercoledì 3 novembre, i meteorologi prevedono piogge e rovesci al Nord già nelle prime ore della giornata, prima dell’alba. I fenomeni interesseranno prima le regioni nord-occidentali per poi estendersi alla Lombardia e al Nord Est. Le precipitazioni potranno essere intense sul Levante ligure, su Alpi e Prealpi centro-orientali e sulle alte pianure di Lombardia e Veneto. Sono previsti anche nubifragi. I fenomeni, invece, saranno meno intensi sull’Emilia Romagna, con schiarite lungo la costa adriatica. Anche sulla Sardegna sono previste piogge intense, anche con temporali, fino dalle prime ore del giorno, in particolare sul versante occidentale.

Sulle Alpi sono attese nevicate tra i 1200 e 1400 metri. In serata le precipitazioni diminuiranno al Nord Ovest, con schiarire sulle Alpi occidentali.

Durante la giornata di mercoledì 3 novembre, il tempo peggiorerà sulle regioni tirreniche. Sono previsti temporali anche intensi su Toscana, Lazio e Campania. Nel basso Lazio potrebbero verificarsi criticità idrogeologiche. I fenomeni si estenderanno al versante adriatico ma saranno meno forti, salvo per piogge e rovesci su Abruzzo, Molise e alta Puglia.

Sulle altre regioni del Sud il tempo sarà soprattutto nuvoloso, con nubi irregolari sulla Sicilia e le aree ioniche e maggiori annuvolamenti, invece, sulla Calabria tirrenica, dove potrebbero verificarsi piogge locali, di debole intensità.

I venti soffieranno tesi o forti da Sud, mentre sulle coste occidentali della Sardegna sono attese mareggiate, così come su quelle del basso Tirreno e delle regioni ioniche. A Venezia è prevista acqua alta, fino a 140 cm in serata. Le temperature scenderanno soprattutto al Centro Nord.

Secondo le previsioni di giovedì 4 novembre, al Nord la perturbazione colpirà soprattutto Lombardia e Triveneto ma con fenomeni in esaurimento. Mentre sulle Alpi centro orientali continuerà a nevicare, da quota 1000 e 1400 metri. Durante la giornata i fenomeni al Nord si attenueranno, seguiti da schiarite, soprattutto al Nord Ovest.

A inizio giornata, il tempo sarà instabile al Centro, su Toscana interna, Lazio, Umbria, basse Marche e Abruzzo, con piogge e rovesci sparsi. Invece, sull’Appennino nevicherà dai 1900 e 2000 metri. Anche qui, comunque, i fenomeni si attenueranno lasciando spazio a schiarite. È prevista qualche pioggia sulla Sardegna, in diminuzione alla sera. Al Sud, invece, il tempo sarà soleggiato o parzialmente nuvoloso, con maggiori addensamenti sulla Campania, con possibili piogge interne. I venti soffieranno tesi da Sud Ovest. Le temperature risaliranno al Sud Italia.

Verso la fine della settimana, il tempo dovrebbe migliorare salvo ancora qualche instabilità al Centro Sud, almeno fino a sabato 6 novembre. Queste, però, sono solo le tendenze meteo che devono essere confermate da previsioni più precise.

Leggi anche –> Meteo, arriva subito l’inverno: raffica gelida sull’Italia

meteo settimana 4 ottobre
Meteo dal 3 novembre in Italia: maltempo e gelo (Foto di Kaique Rocha da Pexels)