Sono riemerse dal mare dopo 70 anni: una scoperta storica

In Giappone è stata fatta una scoperta incredibile, molto importante per la storia mondiale: sono tornate a galla alcune navi risalenti alla seconda guerra mondiale, a causa di un fenomeno naturale unico. Ecco cosa è successo e dove.

Giappone navi ritrovate
Sono riemerse dal mare dopo 70 anni: una scoperta storica. Credits: Pixabay

A volte accadono cose davvero assurde e scioccanti, come quello che è successo in Giappone qualche settimana fa, dopo l’eruzione di un vulcano. Una scoperta storica, che verrà sicuramente raccontata in futuro: sono riemerse dall’oceano alcune navi risalenti alla seconda guerra mondiale.

Precisamente, l’attività eruttiva di un famoso vulcano ha fatto sì che questi relitti ritornassero in superficie. Vediamo dov’è successo e nello specifico di cosa stiamo parlando.

Una scoperta storica in Giappone: dopo 70 anni riemergono navi dal mare

Una scoperta mai vista questa fatta in Giappone qualche settimana fa, quando dopo l’eruzione del vulcano Suribachi, che si trova sull’isola vulcanica di Iwo Jima, uno dei vulcani più pericolosi della nazione.

Una dozzina di navi risalenti alla Seconda Guerra Mondiale, infatti, sono risalite in superficie dopo che l’eruzione ha creato praticamente un nuovo isolotto, a circa 1.300 chilometri a sud di Tokyo.

Questo fenomeno ha fatto si che i relitti delle navi tornassero a galla, dopo oltre 70 anni dalla fine della Guerra.

Da quanto riportano le news di All Nippon News, queste navi sarebbero servite per difendere la costa giapponese dall’invasione statunitense, quando il 19 febbraio 1945 l’isola di Iwo Jima venne attaccata dalle truppe americane.

Nella famosa battaglia passata alla storia, persero la vita almeno 20.000 persone, una vera e propria tragedia passata alla storia.

I Vulcani del Giappone, un tour da non perdere

La maggior parte delle montagne del Giappone sono di origine vulcanica, ma non tutti causano eruzioni e distruzione, anzi molti sono anche stupende attrazioni turistiche.

Molti vulcani giapponesi, infatti, offrono paesaggi panoramici, sentieri escursionistici e rilassanti sorgenti termali, dove poter andare.

Legate ai vulcani sono anche le cosiddette valli infernali, chiamate in Giappone Jigokudani, campi di attività vulcanica, che attirano tanti turisti ogni anno.

La maggior parte dei vulcani del Giappone si trova nell’Hokkaido, nelle regioni di Tohoku, Kanto e Chubu e nel Kyushu, nelle regioni di Kansai, Shikoku e Chugoku.

Uno dei più famosi è il Monte Fuji, il vulcano più alto del Giappone. L’arrampicata sul Monte Fuji è una delle attività più popolari durante l’estate, infatti molti turisti salgono attraverso quattro diversi sentieri da esplorare.

La regione dei Cinque Laghi del Fuji (Fujigoko), inoltre, che si trova ai piedi settentrionali del Monte è un’altra popolare destinazione turistica con vista sulla montagna.

Leggi anche: Tour gastronomico in Giappone: korokke, cosa sono, ingredienti e come si preparano