Pomponesco è il borgo più cool per un weekend d’autunno

Dove si trova e cosa bisogna sapere di Pomponesco, uno dei borghi più belli d’Italia e il luogo ideale dove trascorrere un weekend in autunno

pomponesco
Pomponesco un borgo da vedere in autunno

Sulla riva sinistra del Po sorge Pomponesco, uno dei borghi più belli d’Italia. Se state pianificando una gita fuori porta in autunno, questo luogo è perfetto per la vostra vacanza.

La vicinanza al Po e alla Riserva Naturale della Garzaia rendono infatti l’autunno a Pomponesco ancora più vivido e caratteristico, con le tinte calde che risaltano e il foliage sul bordo del Po. Se c’è dunque un borgo perfetto dove andare in autunno quello è proprio Pomponesco!

Leggi anche -> Borghi più belli dove andare in autunno in Italia <<

Pomponesco, dove si trova e cosa vedere

Scelto da numerosi registi come set del proprio film, Pomponesco è un borgo a circa 35 km di distanza da Mantova. Con i suoi poco più di 1600 abitanti, è sicuramente uno dei borghi più caratteristici dell’intera Pianura Padana.

Si tratta di un bel borgo rinascimentale immerso nella natura e a due passi da importanti città d’arte. Un weekend d’autunno a Pomponesco vuol dire gustare i prodotti tipici dell’Emilia, una terra ricchissima e che proprio in questa stagione dà il meglio di sé; vuol dire fare un salto indietro nel tempo assaporando ritmi lenti; vuol dire immergersi in un posto incantevole con scenari mozzafiato.

La storia del borgo

La storia di Pomponesco affonda in un tempo lontano, nelle palafitte costruite da Galli e Liguri e dai primi caseggiati edificati dai Romani. Ma è l’epoca dei Gonzaga, signori di Mantova, che diedero a Pomponesco la gloria.

Nel 1579, Pomponesco fu al centro di un riordino urbanistico, grazie al quale assunse l’architettura squadrata dei borghi gonzageschi. L’obiettivo era rendere Pomponesco ‘la città ideale’.

Al centro fu costruito un castello esagonale, a partire dal quale avevano inizio le direttrici che dividevano la cittadina in quattro. Alla fine del Settecento il castello fu sostituito da Piazza XXIII Aprile, con intorno dei porticati. Da qui, una piazzetta porta a una scalinata e al fiume, dove si respira l’aria di un borgo di mare.

Pomponesco: bei palazzi e una natura incantevole

Cosa vedere a Pomponesco

Questo gioiellino di paese nella campagna mantovana vi incanterà con la bellezza della sua struttura, dei suoi edifici e della sua natura. Un borgo sul fiume, con tanto di porticciolo e alle spalle monti e vallate colorate in autunno di rosso e giallo.

Da vedere è il paese stesso e la sua struttura urbanistica. La pianta originale voluta dai Gonzaga è rimasta pressoché intatta e la maggior parte degli edifici risalgono al 1500-1600. Il Castello, fulcro della città, oggi non c’è più e al suo posto si trova piazza XXIII Aprile. Una piazza racchiusa da palazzi porticati, tutti risalenti all’epoca rinascimentale con tanto di affreschi e soffitti a cassettoni.

Da vedere le torri campanarie del Palazzo Comunale e la Chiesa arcipetrale di Santa Felicita e dei Sette Fratelli Martiri. 

Andate sicuramente anche a Palazzo Cantoni, antica residenza dello scrittore Alberto Cantoni, sepolto poco lontano, nell’antico cimitero ebraico. Se poi vi avanza ancora tempo, fate una capatina a Teatro 1900 che oltre ad essere un bel teatro all’italiana ha un vasto cartellone.

Fuori dal paese è la natura a farla da padrone. Innanzitutto il suggestivo porticciolo sul Po. Qui potete fare lunghe passeggiate lungo il fiume arrivando a piccole spiagge dove potersi rilassare in un ambiente incontaminata.

Poco distante si trova poi la Riserva Regionale della Garzaia di Pomponesco. Ben 23 ettari di boschi in cui fare escursioni per ammirare una natura rigogliosa, ma anche i molti uccelli che qui hanno casa come i gufi e le garzette.

Come raggiungere Pomponesco e dove alloggiare

Per arrivare a Pomponesco si può prendere un autobus extraurbano da Mantova, o in alternativa andare in macchina. All’interno del non c’è una stazione ferroviaria: quelle più vicine sono quelle di Suzzara, Palidano e Casalmaggiore, tutte a circa 15 km di distanza.

Essendo di dimensioni ridotte, il borgo non offre grandi possibilità per alloggiare all’interno del suo perimetro. Tuttavia, il consiglio è quello di prenotare in anticipo per accaparrarsi i posti disponibili, oppure di cercare direttamente nella zona di Mantova.

pomponesco
I bei palazzi porticati di Pomponesco

Pomponesco è la meta ideale per una mini vacanza autunnale. Il nostro consiglio è quello di prendere l’auto così da potersi organizzare un weekend suddiviso in più tappe sempre nella zona del mantovano, e di includere questo posto splendido all’interno del vostro itinerario.