Meteo, non è finita: torna il caldo torrido, Italia di nuovo bollente

Le previsioni meteo per i prossimi giorni di agosto. Temperature in picchiata, ma sopresa a fine mese

meteo prossimi giorni
L’ondata rovente torna sull’Italia. Le previsioni e le temperature per i prossimi giorni

La rovente settimana di Ferragosto è finita e anche il caldo torrido che ha fatto bollire l’Italia è finito o terminerà nelle prossime ore. Addirittura in alcune zone sono previsti cali di 10 gradi, ma comunque ovunque si tornerà a respirare. Tutto bene, dunque? Non proprio, perché secondo le ultime previsioni meteo una nuova ondata bollente arriverà sull’Italia prima della fine del mese.

Gli esperti del meteo avevano ipotizzato per la seconda metà di agosto un clima caldo, ma piacevole senza eccessi, ma non avevano nemmeno escluso del tutto un ritorno dell’Anticiclone Africano. Ipotesi che sembra ora trovare conferma. Prima della fine del mese vivremo altri giorni di fuoco. Ma almeno stavolta sarà un’ondata più breve.

Meteo, crollano le temperature: dove farà più fresco

L’Alta Pressione Africana sta progressivamente calando d’intensità lasciando il passo all’aria più fresca del Nord Atlantico. Le temperature finalmente caleranno così come il caldo percepito. Si tornerà a stare bene. Anzi in alcune zone del Nord già ci sono state delle avvisaglie del cambiamento che progressivamente avverrà in tutta Italia.

Martedì 17 agosto è il giorno che segna il passo. Arriva il Maestrale che assieme alla Bora farà crollare – è il caso di dirlo – le temperature. Al Nord arriveranno anche i temporali, non esclusi nemmeno nelle zone interne del centro.

La colonnina di mercurio scenderà perfino di 11/12 gradi! A Bologna così come a Perugia si passerà dai 39 gradi dei giorni scorsi ai 28 di mercoledì 18 agosto, a nella città umbra la minima scenderà a 16 contro i 23 della scorsa settimana!

Fra mercoledì 18 e giovedì 19 agosto l’aria fresca del Nord Atlantico scenderà anche in tutto il Centro e il Sud spazzando via i residui bollenti.

Sarà ancora caldo con massime intorno ai 33 gradi al Centro e al Sud, ma valori più accettabili e più in linea con l’estate mediterranea.

Quando torna il caldo torrido: nuova ondata rovente

Nemmeno il tempo di assaporare il piacere di giorni più freschi che una nuova ondata rovente è pronta ad investire l’Italia. D’altronde questa tregua non è un vero cambiamento di rotta, ma soltanto un cambio di vertice. Il grande caldo non è dunque sconfitto.

L’anticiclone africano tornerà così alla carica già a partire da venerdì 20 agosto. L’Alta Pressione tornerà ad investire tutto il Paese facendo rialzare i termometri ovunque. Non dovrebbe però essere un’ondata di fuoco come la precedente, sebbene ci farà soffrire un bel po’.

A Firenze sono attesi domenica 22 agosto nuovamente 37 gradi, a Roma il termometro segnerà 35 gradi, a Foggia nella settimana successiva si tornerà sui 37 gradi, a Bologna 36 gradi.

Questa ondata rovente durerà qualche giorno non oltre mercoledì 25 agosto per poi lasciare nuovamente il posto all’aria fresca del Nord Atlantico. Potrebbe insistere qualche giorno in più al Sud dove fino a fine mese le temperature saranno tendenzialmente più alte della media.

In ogni caso è ormai chiaro che quella rottura dell’estate che solitamente avviene nella seconda quindicina di agosto è rimandata a settembre. L’estate secondo le previsioni meteo dunque è ancora lunga e calda.

Previous articleLa spiaggia dove le probabilità di essere attaccati da uno squalo sono le più alte al mondo
Next articleQuest’isola da sogno è in vendita e costa come un appartamento in Italia
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.