10 irresistibili motivi per andare in vacanza in Corsica

Perché andare in vacanza in Corsica: le cose da vedere e da fare nell’isola francese. La guida all’isola, tutto quello che c’è da sapere e 10 buoni motivi per andarci secondo noi di viagginews!

perché andare vacanza corsica
La spettacolare spiaggia di Palombaggia in Corsica. Questo è uno dei 10 buoni motivi per andare in vacanza in Corsica

La vedete sulla cartina è lì a due passi dall’Italia e vi chiedete ‘perché non andare in vacanza in Corsica?’, poi però non vi sapete rispondere e magari pensate ‘ma in fondo è come la Sardegna, solo con i francesi’ e optate per altro. Malissimo. La Corsica è un’isola spettacolare, una risorsa inesauribile di cose da vedere e da fare e noi di Viagginews vi diamo almeno 10 buoni motivi per andare in vacanza in Corsica.

Perché andare in vacanza in Corsica

Siete indecisi fra una vacanza in montagna e una al mare? Perfetto, andate in Corsica. Vorreste una vacanza avventurosa, ma anche mondana? Ottimo, andate in Corsica! Volete immergervi nella folla, ma allo stesso tempo stare tranquilli e lontano da tutti? La Corsica è sempre la risposta giusta.

Già perché la Corsica racchiude in sé tante anime diverse ed è quasi impossibile trovare un luogo che riesca ad offrire contemporaneamente tante cose meravigliose e così diverse. Spiagge bellissime e libere come Saleccia e il percorso trekking più impegnativo d’Europa come il GR20, località mondane come Bonifacio o Ajaccio e borghi incantevoli come Portovecchio. Qualsiasi sia la vostra idea di vacanza in Corsica la troverete.

Ecco 10 motivi per andare in vacanza in Corsica

  • E’ vicino all’Italia
  • Per la sua cultura
  • Per vedere la sua natura spettacolare
  • Ha spiagge bellissime e gratis
  • Per le montagne e i laghetti glaciali
  • Ha un mare bellissimo
  • Ha città incantevoli e romantiche
  • Offre la possibilità di fare un viaggio avventuroso e on the road
  • Per i luoghi non affollati e tranquilli
  • Per divertirsi e avere occasioni mondane

La Corsica si raggiunge facilmente dall’Italia

motivi per andare in corsica
Il porto di Bastia dove arrivano la maggior parte dei traghetti dall’Italia. Facile da raggiungere dalla Liguria, Toscana e Sardegna

Basta qualche ora di navigazione e arrivate in Corsica. La Corsica si raggiunge facilmente dall’Italia grazie ai collegamenti con i porti della Liguria, della Toscana ed ovviamente della vicinissima Sardegna. Si può raggiungere anche in aereo: l’aeroporto di Ajaccio è uno scalo internazionale, poi c’è lo scalo di Bastia e Figari nel sud. Dall’Italia i voli diretti però ci sono solo da Venezia, da tutte le altre città è necessario fare scalo.

Il modo migliore per raggiugere la Corsica rimane comunque il traghetto. Anche per avere con sé l’auto, indispensabile per poter andare alla scoperta dell’isola. Il viaggio in traghetto dall’Italia varia dal porto di partenza: si va dalla mezzora di navigazione da Santa Teresa di Gallura in Sardegna a Bonifacio alle 9 ore del traghetto notturno da Piombino a Bastia. Le compagnie di navigazione principale sono Corsica Ferries e Moby.

Le rotte dall’Italia alla Corsica

  • Genova – Bastia
  • Savona – Bastia, Calvi e Ile Rousse
  • Livorno – Bastia e Ile Rousse
  • Piombino – Bastia
  • Portoferraio – Bastia
  • Santa Teresa di Gallura – Bonifacio
  • Golfo Aranci – Bonifacio

Scoprire la cultura della Corsica

Sarebbe estremamente riduttivo definire la Corsica un’isola francese. La Corsica è dei Corsi – e andandoci vi renderete conto dell’orgoglio degli isolani – un popolo fiero e ben lontano dai fasti di Parigi. Culturalmente la Corsica è più vicina all’Italia, basti pensare alle numerose dominazioni da Genova a Pisa, ma ha sviluppato una sua indipendenza non solo politica, ma anche culturale.

perché andare in Corsica
‘Napoleone è nato in questa casa il 15 agosto 1769’. L’iscrizione sulla casa natale di Napoleone ad Ajaccio

Visitare la Corsica darà l’ebbrezza di un viaggio all’estero, di conoscere una cultura diversa, ma vicina, ritroverete la Francia, ma anche l’Italia e soprattutto scoprirete quell’unicum che è la Corsica.

Vi immergerete nella storia di quest’isola, nella sua orgogliosa indipendenza e nel suo costante ricordo di Napoleone Bonaparte, indubbiamente il cittadino più illustre e famoso della Corsica. E nell’anniversario della sua nascita, ogni 15 agosto, si svolge una grande festa di strada ad Ajaccio.

La spettacolare natura della Corsica

Un’isola con un territorio così eterogeneo faticherete a trovarla. In Corsica si passa dalla calanche a picco sul mare, a spiagge di sabbia bianchissima, da un deserto – il Deserto degli Agriates,  non è una distesa di sabbia come il nome potrebbe fa pensare, ma un’immenso sito naturale di macchia mediterranea- alle montagne alte fino a 2706 metri, come il massiccio del Monte Cinto.

cosa vedere in corsica
Il deserto degli Agriates e la spiaggia di Saleccia, la natura la fa da padrone in Corsica

La Corsica è un’isola verdissima e rigogliosa con paesaggi diversi e spettacolari. Potrete fare una gita di un paio di giorni nelle zone interne dell’isola per andare a vedere gli splendidi laghetti di montagna come il lago di Bracca, a 40 km da Ajaccio, o lo spettacolare laghetto di Capitello nella Valle della Restonica, una delle valli più belle in assoluto, che si trova a 10 km da Corte, nel cuore della Corsica e ci si arriva con un percorso di trekking.

cosa vedere in corsica montagne
Il paesino di Zonza nel cuore della Corsica circondato dai monti

La riserva Naturale di Scandola, che fa parte del più grande Parco regionale della corsica, è patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Si può visitare in barca ammirando queste grandiosità sul mare, rocce vulcaniche, grotte e la fauna che abita questa zona come il falco pellegrino. Poi sempre via mare potrete ammirare le calanche di Piana e di Girolata, altro patrimonio UNESCO.

corsica scandola
La Riserva Naturale di Scandola con le calanques sul mare

Da visitare anche la riserva naturale delle Bocche di Bonifacio. Da non perdere un giro in barca per visitare le isole di Lavezzi e ammirare dal mare le bianche scogliere del sud della Corsica. E spettacolari sono anche le isole Sanguinarie vicino ad Ajaccio con le scogliere di porfido rosso.

cosa vedere in corsica
Le falesie di Bonifacio una delle meraviglie da vedere in Corsica

Le spiagge della Corsica: libere, selvagge, attrezzate e per naturisti

La Corsica ha ben 300 km di spiagge – la maggior parte sul settore orientale, su quello occidentale ci sono infatti molte scogliere – e dunque ne ha davvero per tutti i gusti. Una delle particolarità della Corsica è il gran numero di spiagge libere.

spiagge corsica da vedere
La spiaggia di Saleccia in Corsica

Questo anche perché la volontà di preservare l’ambiente naturale ha impedito costruzioni e che la mano dell’uomo deturpasse l’ambiente. Così potrete immergervi in posti da sogno e solitari come la spiaggia di Saleccia nel deserto degli Agriates raggiungibile solo via mare o con un impegnativo trekking o l’incontaminata spiaggia della Tonnara.

spiagge da vedere in Corsica
Spiaggia di Santa Giulia vicino Portovecchio

Ci sono poi spiagge che sono il connubio perfetto fra natura e relax come la spiaggia della Rondinara, poi la spiaggia di Santa Giulia e di Palombaggia le più frequentate.

La Corsica è un’isola selvaggia e potrete visitare spiagge come quella di Tuara vicino Girolata raggiungibile solo con un cammino di circa 45 minuti. E poi le spiagge di Lavezzi luoghi incontaminati raggiungibili solo via mare. E in questo ambiente così selvaggio che è la Corsica ci sono anche numerose spiagge riservate ai naturisti.

Leggi anche -> La mappa delle spiagge più belle e meno ventose della Corsica <<

Andare in montagna in vacanza in Corsica: fra castelli e laghi glaciali

Quando si pensa ad una vacanza in Corsica si pensa ad una vacanza balneare, ma la Corsica offre anche delle montagne meravigliose. Godrete di paesaggi che vi ricorderanno la Svizzera, l’Austria o il nostro Trentino: boschi, laghetti e cime innevate. D’altronde la vetta più alta è di ben 2706 metri! In inverno infatti si scia sul Monte Renoso.

cosa fare in corsica
La Corsica offre splendide montagne e percorsi di trekking: uno dei motivi per andare in vacanza in Corsica

In Corsica si trova poi il percorso di trekking più impegnativo d’Europa il GR20. Questo percorso attraversa il massiccio dell’isola da Nord a Sud e da Est a Ovest. Alcuni tratti sono adatti anche a persone poco esperte e vi condurranno alla scoperta di posti meravigliosi come i laghetti glaciali. Poi ci sono percorsi di trekking fra mare e montagna per apprezzare davvero tutto di quest’isola.

Laghetti e paesi di montagna

Il lago di Bracca si trova nella provincia di Ajaccio, arrivarci è impegnativo, ma una volta arrivati rimarrete stupefatti dalla bellezza del luogo. Forse ancora più bello è il lago di Capitello nella bellissima Valle della Restonica poco distante da Corte. Ci si può arrivare con un percorso di scale e corde riservato solo ad escursionisti esperti o con un lungo trekking molto impegnativo in alcuni punti.

Poi c’è il lago di Crena parte del comune di Orto è un laghetto circondato da alberi e avrete davvero l’impressione di trovarvi sulle Alpi!

cosa fare in corsica
Il laghetto di Melo e Capitello in Corsica

Ci sono poi paesi di montagna che sono dei luoghi incantevoli e sospesi nel tempo. Il più importante è Corte dove si trova anche un distaccamento dell’Università. Se soffrite il caldo estivo qui sarete ritemprati, se amate il verde siete nel posto giusto visto che è circondato da boschi e montagne. E qui si mangia la charcuterie corse, ovvero un piatto di salumi e formaggi tipici della zona. Da vedere anche il bel centro di Sartene e Ghisoni.

Nel cuore della Corsica ovvero a Corte si trova anche uno dei castelli più antichi dell’isola. Si tratta della fortezza-cittadella costruita ad inizio 1400 da cui si gode un panorama spettacolare sui monti.

Il mare bellissimo della Corsica

La Corsica vanta un mare cristallino, un’acqua pulitissima e incantevole. Ovunque andrete a fare il bagno vi immergerete in un mare da sogno. Sia che scegliete le spiagge di Calvi e Ile Rousse, che scendete al Sud a Bonifacio o che andate nella zona di Porto Vecchio, nella costa ovest, il mare sarà sempre pulito.

perché andare in corsica
Il mare spettacolare della Corsica lungo le calanques di Piana

Ma quello che rende particolare il mare della Corsica è la varietà e le sfumature di colore che assume. Andate a fare un trekking sulle isole Sanguinarie e vedrete un mare azzurro intenso infrangersi sulle rocce di porfido rosso, andate sulla Calanche di Piana per avere un mare blu in contrasto con le rocce vulcaniche e ancora delle scogliere di Bonifacio e il mare turchese o lo spettacolo del verde intenso dei pini che racchiudono la spiaggia di Santa Giulia e il mare celeste.

mare della corsica uno dei motivi per andare in vacanza
Gli straordinari colori del mare della Corsica

E poi la Corsica offre molte occasioni di escursione in mare. Per andare alla spiaggia di Saleccia, o per vedere la riserva di Scandola, per le isole di Lavezzi, per le isole Sanguinarie o per le calanche di Piana un continuo di proposte di gite in barca. Accettate e andate per il mare corso ad ammirare l’isola da un’altra prospettiva.

Le città della Corsica: borghi incantevoli da vedere

Sentendo definire spesso la Corsica come ‘un’isola selvaggia’ potreste pensare che ci sia tanta natura e pochi servizi. Sbagliato. La Corsica vanta splendidi borghi e attrezzattissime città dove davvero non vi mancherà nulla.

  • Bastia
  • Ajaccio
  • Bonifacio
  • Portovecchio
  • Corte
  • Calvi

Bastia è la città più grande e vi offre un buono spaccato dell’isola: vi si trova infatti la parte antica, quella più moderna e il porto. E’ la città che racchiude tutte le anime dell’isola, le sue contraddizioni, le sue differenze.

Ajaccio è la più francese fra le città della Corsica, è la città di Napoleone, qui si sente più forte il legame con Parigi e qui potrete sentirvi davvero in Francia.

ajaccio corsica
Una delle strade di Ajaccio, città che ha dato i natali a Napoleone

Bonifacio è la più pittoresca di tutte: vederla dal mare è semplicemente meravigliosa con le sue falesie bianche. Ha una bellezza fatta di una natura preponderante e spettacolare. Ha un porto frequentato ed il punto di arrivo di moltissimi turisti.

corsica i motivi per andare
L’incantevole e romantica Bonifacio nel sud della Corsica

Portovecchio è l’alter ego elegante e mondano della Corsica. Tanto l’isola è rustica e irruenta, tanto Portovecchio è chic e discreta, tanto la Corsica è selvaggia tanto Portovecchio è curata in ogni dettaglio. Questa incantevole cittadina rivaleggia con la Costa Azzurra ed offre un ambiente lussuoso e alla moda. Qui si trovano gli alberghi più stellati dell’isola, perfino un ristorante con due stelle Michelin. Il porto è pieno di yacht.

perché andare in Corsica
Corte cittadina medioevale nel cuore della Corsica

Corte è stata la prima capitale della Corsica si trova fra le montagne ed è un incantevole cittadina che offre il lato più autentico dell’isola. E’ caratteristica e squisitamente romantica.

Romantica lo è anche Calvi nel nord dell’isola. Una deliziosa cittadina medioevale con la rocca, le mura, il bel porto con i tanti locali e la lunghissima spiaggia della sua baia.

perché andare in corsica
Calvi nel nord della Corsica, romantica e suggestiva

Vacanze in Corsica on the road: viaggio itinerante

La Corsica è un’isola che vuole essere girata e visitata. Certo potreste scegliere un bel resort a Porto Vecchio e stare lì tutto il tempo della vacanza e indubbiamente non vi mancherà nulla. Ma la Corsica offre talmente tanto, si gira così bene che non partire per un viaggio itinerante è un peccato.

Caricando la propria auto sul traghetto avrete con voi il mezzo per andare alla scoperta dell’isola. Nell’itinerario consigliato da Nord a Sud si parte da Bastia e si gira l’isola in senso antiorario. Passando per Saint Florent – qualcuno azzarda anche il giro del dito – poi Calvi, poi si scende sulla costa orientale visitando la parte naturalistica e si arriva ad Ajaccio. Poi si gira il Sud con Bonifacio si risale e si può andare alla scoperta dell’entroterra e poi continuare sulla costa per Portovecchio risalendo fino a Bastia.

cosa fare in corsica
Guidare lungo le Calanques, impegnativo ma bellissimo

Per chi guida il camper il consiglio è di fare il giro inverso, ovvero da Bastia scendere verso sud. Questo perché la strada litoranea sul versante orientale lungo le calanche a diversi punti a picco sul mare e con curve cieche. Un particolare degno di attenzione anche per chi guida la macchina e non vuole trovarsi in strade impegnative. Nella costa ovest invece ampie strade e autostrade vi attendono.

La Corsica ha poi tantissimi campeggi da quelli più attrezzati a quelli più spartani dunque invita ad andare all’avventura, zaino in spalla da una località all’altra. Potete girare l’isola anche con i mezzi sebbene sia molto più impegnativo e lasci meno libertà di scegliere dove e quando andare.

Luoghi poco affollati e tranquilli 

Cercate pace e tranquillità anche in pieno agosto? Volete stare lontano dalla folla? Nessun problema: in Corsica se vorrete potreste star tranquilli e lontano dalla folle. Stiamo parlando di un’isola in cui c’è un deserto!

Il Deserto degli Agriates si estende per 16 mila ettari nel nord della Corsica fra Saint Florent e Ile Roussie ed è un’enorme distesa di macchia mediterranea, è un sito naturale, non ci sono case, nè costruzioni. Al termine si trovano la splendida spiaggia de la Saleccia e di Lotu, entrambe poco frequentata anche in pieno agosto. Per arrivarci infatti o attraversate il deserto o prendete un’imbarcazione. Insomma, non proprio facile.

luoghi tranquilli in Corsica
Spiaggia di Giottani a Cap Corse una delle parti più tranquille della Corsica

Ma questo non è l’unico posto tranquillo della Corsica. Cap Corse, ovvero il cosiddetto dito è poco frequentato ed ha borghi graziosi e belle spiagge. Poi tutta la costa orientale è un susseguirsi di cale incantevoli, di percorsi di trekking nella natura e di piccoli paesi sul mare con pochi abitanti e nessun turista. Per non parlare delle zone interne di montagna.

Divertimenti e movida nella vacanza in Corsica

Se state pensando alla Corsica come un’isola dove vedere tanta natura e stare tanto da soli, vi sbagliate. O meglio potete scegliere. Già perché la Corsica offre anche molti divertimenti e notti lunghissime.

Se cercate locali, ristoranti e movimento serale lo troverete ad Ajaccio, a Bonifacio e a Portovecchio che è la regina della mondanità. Feste sulla spiaggia, party e serate sono all’ordine del giorno in estate e attirano tantissimi giovani. Al Nord dell’isola Calvi e Ile Rousse sono piuttosto scatenate.

motivi per andare in corsica
Portovecchio, la più mondana delle città della Corsica

In una vacanza in Corsica dunque troverete dunque tutto quello che cercate. Noi vi abbiamo dato 10 motivi per andare in vacanza in Corsica, ma noi di Viagginews siamo sicuri che ne troverete molti di più una volta che sbarcherete su questa spettacolare isola.

 

Previous articleI Portici di Bologna sono Patrimonio Unesco
Next articleMulta per chi gira in costume: dove è vietato e perché
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.