Offerta di lavoro di Ryanair: assume senza limiti di età in Italia

Se ami viaggiare e stare a contatto con le persone l’offerta di lavoro Ryanair fa per te. Diventa assistente di volo

lavorare con ryanair
Lavorare con Ryanair: l’offerta per diventare assistenti di volo

Tante volte sospirando hai pensato ‘ah che bello sarebbe lavorare e viaggiare?’ e poi hai guardato con un po’ di invidia le hostess e gli steward degli aerei volare in mezzo mondo? Bene, se stai cercando lavoro o vorresti trovare un nuovo lavoro è arrivata la tua occasione. La Ryanair, la compagnia aerea low cost più famosa d’Europa, assume personale per le sue basi in Italia.

E se pensi di essere troppo grande ti sbagli: l’offerta di lavoro di Ryanair è senza limiti di età. Dunque se vuoi cambiare vita ed entrare in Ryanair è l’occasione giusta!

Ryanair, offerta di lavoro per assistenti di volo

La Ryanair ha la sua sede principale a Dublino, ma ha basi in tutta Europa e uffici dislocati in varie città. Si tratta di un’azienda enorme, florida nonostante la crisi e suddivisa in numerosi settori: ci sono dunque molte possibilità di lavoro e diversi profili ricercati. Sul sito trovate le posizioni lavorative aperte, dall’ingegnere al meccanico al manager.

E poi ci sono le offerte per assistenti di volo. Il personale di bordo viene reclutato almeno ogni due anni dalla Ryanair e viene preparato attraverso un percorso formativo gratuito. Si tratta quindi di un’occasione che si ripeterà solo fra due anni, se vi lasciate sfuggire questa, e che non avviene sempre in tutte le città d’Italia.

Diventare assistenti di volo vi permetterà di avere tariffe di volo scontate per le vostre vacanze, di fare un lavoro flessibile e decisamente fuori dall’ordinario. Avrete modo di visitare molte città, di incontrare persone di ogni cultura, di lavorare in un’ambiente internazionale e molto dinamico.

Come partecipare alle selezioni di Ryanair

Se volete entrare a far parte della cabin crew di Ryanair dovete superare le selezioni, frequentare il corso di formazione gratuito di 6 settimane e superare l’esame finale. Dopo queste prove entrerete a far parte di Ryanair.

Solitamente si pensa che per fare gli assistenti di volo bisogna essere giovani. Sicuramente bisogna essere allenati a trascorrere molto tempo in piedi ed essere reattivi e tempestivi, ma al di là di queste caratteristiche- che non necessariamente vanno con l’età – non ci sono limiti anagrafici.

I requisiti minimi per partecipare alle selezioni per assiste di volo Ryanair sono:

  • avere più di 18 anni
  • avere un passaporto EU o UK
  • avere un’altezza compresa fra 1.57 e 1.88
  • possedere una buona conoscenza scritta e parlata dell’inglese
  • avere una buona forma fisica
  • saper nuotare (coprire almeno 25 metri senza aiuto)
  • avere buone capacità visive (lenti a contatto ammesse)

Per partecipare sul sito career di Ryanair trovate le application form per le città di Roma, Venezia, Torino, Cagliari, Napoli, Bari, Pisa, Perugia, Milano, Catania e Palermo.

Nella domanda oltre ai vostri dati personali dovrete inserire le motivazioni che vi spingono a voler essere assistente di volo e perché vi ritenete adatti per la posizione. Una volta inviata la domanda verrete contatti da un ‘recruiter’ per un colloquio virtuale. E se andrà tutto bene inizierete il vostro percorso di formazione.

Non sarete ancora assunti, ma la vostra vita a spasso nel cielo è decisamente più vicina. Per partecipare alle selezioni per assistenti di volo di Ryanair c’è tempo fino al 31 dicembre 2021.

Previous articleRoberto Mancini torna nella sua Jesi, le vacanze del Mister
Next articleIl nuovo trend di viaggio dell’estate 2021: si parte sempre con il cane
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.