La Fuggitiva: tutto quello che non vi hanno detto sulla serie! Le location

Dove è stata girata La Fuggitiva, la fiction di Rai 1 con Vittoria Puccini come protagonista.

La Fuggitiva, location
Dove è stata girata La Fuggitiva?

La Fuggitiva è la nuova serie tv su Rai 1 con protagonista Vittoria Puccini nei panni di Arianna, una donna in fuga da una serie di accuse ingiustificate nate da una cospirazione contro di lei. Questa è la trama della fiction che sta appassionando milioni di telespettatori, ma dove è stata girata? Quali sono le location de La Fuggitiva?

La Fuggitiva: dove è stata girata?

La serie La Fuggitiva è stata girata a settembre 2020 nel cuore di Torino, in Piemonte. Questa nuova fiction vede infatti muoversi i protagonisti tra alcuni dei luoghi più belli della città, portando così i telespettatori a scoprire delle realtà e dei luoghi molto interessanti. In questo periodo storico, infatti, le serie tv e i telefilm, così come i film, ci stanno aiutando a sconfiggere la noia e a scoprire luoghi e location che ora come ora non possiamo raggiungere per via delle restrizioni anti-Covid.

Come riporta La Repubblica, La Fuggitiva vede la maggior parte delle scene ambientate a Torino e, alcune anche sul Lago Maggiore. Possiamo infatti seguire le avventure di Vittoria Puccini in questo action thriller tra Parco Dora, il Castello del Valentino, la Nuvola Lavazza, il Campus Einaudi, il grattacielo Intesa San Paolo… Ma non solo, oltre alle rive del Lago Maggiore, La Fuggitiva ci porta anche a camminare nel centro storico di Torino tra le vie e le piazze della città.

La trama della fiction La Fuggitiva

Per quanto riguarda invece la trama de La Fuggitiva, seguiamo la via di Arianna che, dopo la morte del marito Fabrizio, assessore all’urbanistica. Le prove, apparentemente schiaccianti, accusano proprio lei, la moglie. A confermare la tesi compare la figura di una donna che si dichiara essere l’amante di Fabrizio. Arianna però fugge. Proprio pochi istanti prima dell’arresto e la sua azione lascia tutti senza parole. La donna è una madre di famiglia, una donna semplice e nessuno si sarebbe mai aspettato che fosse in grado sia di uccidere il marito, sia di fuggire dalla Polizia senza lasciare tracce.

Si inizia così a scavare nel passato di Arianna e si scoprono lati nascosti della sua vita su cui indaga Marcello, un giornalista di cronaca locale che scopre che la donna, 30 anni prima, aveva visto lo sterminio della sua famiglia durante una rapina nella villa in cui viveva. Anche in quel caso Arianna era scomparsa per 10 anni. Ma cosa era successo in quel periodo? Perché era fuggita e perché scappa ora? Proprio la voglia di verità di Marcello convince Arianna a presentarsi da lui, di nascosto e dirgli la verità: è innocente ed è vittima di un complotto.

(Fonte immagini Rai Play)