Nino Manfredi, la relazione segreta con Svetlana Bogdanova: tutta la verità

Nino Manfredi era un famoso attore italiano. In passato avrebbe avuto una storia con una donna bulgara. Scopriamo di più.

L’attore è molto conosciuto data la rinomata carriera e produzione cinematografica. Per quasi mezzo secolo è stato legato alla moglie Erminia Ferrari.

La coppia è sempre stata molto unita e i due sono sempre apparsi inseparabili. Si sono sposati nel 1955 e insieme hanno avuto ben tre figli. Nella loro relazione però ci sono stati anche alti e bassi. Scopriamo di più.

Nino Manfredi: la relazione segreta e i problemi con la figlia

Il matrimonio con sua moglie ha resistito anche dopo i numerosi tradimenti di lui. In una di queste occasioni è nata anche una figlia: Tonina Manfredi. La donna è nata in Bulgaria dal flirt tra il padre e Svetlana Bogdanova. La Manfredi è stata subito riconosciuta e aveva anche espresso il desiderio di avere un rapporto con il genitore e gli altri fratelli.

Leggi anche -> Com’è morto Nino Manfredi: il doloroso addio al grande attore romano

I due si erano incontrati durante le riprese di un film a Sofia. In base al racconto della moglie, l’attore avrebbe trascorso una notte di follia con la Bogdanova. Nonostante fosse stata riconosciuta lei e il padre non si sono mai incontrati.

Leggi anche -> Nino Manfredi ha 4 figli: chi sono Luca, Roberta, Tonina e Giovanna

Anni fa proprio la famiglia era entrata in conflitto con Tonina quando la madre bulgara aveva chiesto la nomina di un tutore per Nino. L’uomo infatti era stato ricoverato in ospedale dopo un ictus e stando all’opinione della Bogdanova, aveva bisogno di qualcuno che amministrasse i suoi beni. In aggiunta a ciò si era anche parlato del rilascio del passaporto italiano per la figlia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le condizioni di salute dell’attore si sono poi aggravate molto, portandolo alla scomparsa per emorragia celebrale nel 2004. Le richiesta della figlia Tonina sono poi rimaste inascoltate e considerate assurde dal fratello Luca Manfredi. Quest’ultimo aveva affermato di non avere intenzione di prenderla in carico.