Erminia Ferrari, la verità su tutti i tradimenti del marito Nino Manfredi

Sono stati insieme mezzo secolo Erminia Ferrari e Nino Manfredi, resistendo anche ai numerosi tradimenti dell’attore. Ecco la verità.

Erminia Ferrari sarà oggi ospite di una puntata davvero speciale di “Domenica IN“, in occasione dei 100 anni dalla nascita del grande Nino Manfredi. Una storia d’amore lunga e coesa quella tra Erminia Nino, che sono stati insieme per tantissimi anni, nonostante tutto, nonostante i noti e numerosi tradimenti da parte di lui. Si sono conosciuti in un modo singolare e per uno scherzo del destino: l’uomo che Erminia stava per sposare, Pasquale, ha truffato suo padre e il matrimonio è andato a monte. Poi, l’incontro con Manfredi e il non-colpo di fulmine: “Ci studiavamo reciprocamente. Poi cominciamo a frequentarci a Roma, dove vivevamo entrambi. E una sera lui mi abbraccia dicendomi sposiamoci subito. Io gli rispondo: aspetta.“. Poi, il matrimonio: una cerimonia semplice e senza troppi fronzoli per consolidare un grande amore.

Nino Manfredi, i numerosi tradimenti a Erminia

Ma non è tutto rose e fiori. La storia d’amore tra i due è stata sì duratura e forte ma il percorso è stato tutt’altro che liscio e ha avuto diversi ostacoli. Adesso Erminia ne parla con il sorriso sulle labbra e in diverse interviste ha confermato che tutto faceva parte del personaggio e che lei sapeva a cosa sarebbe andata incontro sposando un uomo come lui. Al Corriere della Sera, parla di “incidenti di percorso“, riferendosi alle numerose scappatelle flirting che Nino aveva costantemente.

Leggi anche–> Nino Manfredi, la relazione segreta con Svetlana Bogdanova: tutta la verità

Erminia, che ha anche rinunciato alla sua carriera per la famiglia e per i figli, era a conoscenza delle scappatelle del marito. “Quando scoprivo il misfatto mi dicevo: vediamo che si inventa stavolta.” – ha scherzosamente raccontato. Tanti i flirt e i tradimenti, ma anche qualcosa di più grave: una figlio in Bulgaria. Nemmeno quello è riuscito a smuovere l’amore granitico di Erminia verso Nino. Nemmeno il fatto che è stata lei a dover andare in Bulgaria riconoscere la figlia: “Ha dovuto riconoscere la figlia, ma è toccato a me l’ingrato compito di andare in Bulgaria ad affrontare la situazione. In seguito, la ragazza ha reclamato la sua parte di eredità.

Leggi anche–> Com’è morto Nino Manfredi: il doloroso addio al grande attore romano

Nonostante tutto, la Ferrari si dice comunque onorata di aver passato la vita a fianco di Manfredi e di aver mantenuto vivo il loro amore anche di fronte a non poche difficoltà.

nino manfredi