Perché si festeggia la festa del papà il 19 marzo

In Italia il 19 marzo è la festa del papà, ecco perché si festeggia.

 

La festa dedicata al papà nasce all’inizio del 1900 quando, insieme alla Festa della Mamma, si cercava di trovare un giorno per omaggiare il ruolo del papà a livello sociale.

Il 19 marzo le famiglie italiane si riuniscono per festeggiare il papà ed è anche un modo dei bambini per ringraziare tutto quello che la figura paterna fa per loro durante tutto l’anno.

Festa del papà: come si festeggia in Italia e nel resto del mondo

Nel Bel Paese, la festa del papà è una festa legata al cristianesimo ed al cattolicesimo e cade, infatti, proprio il 19 marzo, il giorno di San Giuseppe.

Giuseppe gioca un ruolo fondamentale nel cristianesimo. Egli è il padre putativo di Gesù. Nel corso dei secoli quest’uomo è stato considerato dai cristiani il papà per eccellenza, un padre gentile, buono, grande lavoratore e capace di crescere Gesù, il figlio di Dio. Giuseppe è un simbolo fedele della figura paterna.

Per questo motivo, in Italia ed in molti Paesi di fede cristiano-cattolica il giorno dedicato al papà è il 19 marzo.

La giornata dedicata al papà è stata declinata nei vari Paesi del mondo in base alle tradizioni ed alla cultura. Non esiste una data condivisa universalmente.

In Russia, per esempio, si è dato al papà un carattere protettivo. Per i russi un papà è anche un uomo fortemente impegnato a difendere i suoi cari e la patria. Infatti, la “festa dei difensori della Patria” era, in un primo momento, anche la festa del papà e cadeva il 23 febbraio. Solo con Putin nel 2016, il Cremlino ha disposto una giornata dedicata solo al papà e ha cambiato data facendola combaciare con la nostra.

In Danimarca il giorno del papà cade il 5 giugno, importante perché è anche il giorno della Costituzione danese.

Negli Stati Uniti la festa è nata grazie a Sonora Dood, una giovane donna che, durante un sermone per la festa della mamma, realizzò che servisse anche un giorno dedicato al papà. Dood lottò per realizzare questo progetto e il 19 giugno del 1910 venne istituito il Father’s Day. La data non è stata scelta per casualità, ma combaciava con il compleanno del padre di Dood.

La storia delle Zeppole di San Giuseppe

Zeppola di San Giuseppe festa papà perché festeggia
Zeppola di San Giuseppe (pixabay)

Uno dei dolci tipici e tradizionali di questa giornata sono le zeppole di San Giuseppe, frittelle gustosissime guarnite con marmellata di amarene o crema pasticcera.

Queste squisitezze sono attribuite a San Giuseppe perché durante la terribile fuga in Egitto al fine di evitare il temibile Re Erode, si dice che Giuseppe si sia messo a vedere delle frittelle per mantenere economicamente la famiglia.