Sanremo, compensi d’oro: la dura reazione del Codacons

Sanremo, Codacons reagisce forte sui compensi del festival: “Fare chiarezza su cachet ospiti e moglie Amadeus”

Sanremo 2021 Amadeus dimissioni
Amadeus

Sanremo fa sempre discutere, nel bene e nel male. Stasera parte la rassegna e già ci sono le prime polemiche. In realtà, si era già cominciato con la presenza tra gli ospiti di Ibrahimovic che aveva fatto scatenare le reazioni dei tifosi milanisti. Ora, è il Codacons che lancia l’allarme. Il cachet degli ospiti è considerato elevato dall’associazione dei consumatori che reagisce: “Sui compensi che percepiranno gli ospiti del prossimo Festival di Saremo e sulla scelta Rai di affidare la conduzione di Prima Festival alla moglie di Amadeus, dovrà fare chiarezza la Corte dei Conti”, ha stigmatizzato l’associazione che tutela gli interessi dei consumatori.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sanremo, è polemica per i compensi

Poi ha rilanciato specificando il caso dell’attaccante del Milan che già aveva fatto discutere l’ambiente rossonero: “In base alle cifre circolate nelle ultime ore, il calciatore Zlatan Ibrahimovic percepirebbe 50mila euro a serata, per un totale di 250mila eurodichiara il Codacons- Lo stesso cachet sarebbe riconosciuto a Fiorello, mentre a Elodie, che parteciperà ad una sola serata, andrebbero 25mila euro. Non si conoscono al momento i cachet previsti per gli altri ospiti, ma è evidente che la Rai sembri non badare a spese quando si tratta di Sanremo”.

Leggi anche > Alessia Marcuzzi esplode

Il richiamo alla Corte dei Conti è doveroso anche perchè la Rai è emittente pubblica e la Corte svolge un ruolo di controllo sulla gestione amministrativa e contabile delle amministrazioni statali. Il Codacons ha sottolineato e ricordato che la Rai si regge sulle casse dei cittadini. In questo periodo, oltretutto, le spese pubbliche ritenute eccessive fanno ancora più rumore. La pandemia non è soltanto crisi sanitaria ma anche economica. E c’è chi giura che quest’ultima è soltanto all’inizio. Il futuro non si annuncia roseo per tanti lavoratori.

Leggi anche > Sanremo, doppia disavventura per una “vecchia” star

Can Yaman Sanremo
Sanremo