Lorenzo Campanini, il giovane eroe del 118 morto in un tragico incidente

Lorenzo Campanini era un giovane operatore del 118. La sua vita si è spezzata a soli 24 anni a causa di un tragico incidente. 

Il ragazzo stava viaggiando sulla E45 quando la sua auto ha toccato il new jersey che delimitava uno scambio di carreggiata.

E’ stato in quel momento che la sua auto ha perso di aderenza e si è schiantata ribaltandosi e schiacciando il 24enne. Una vera e propria tragedia che ha strappato alla vita un ragazzo che aveva ancora tutto davanti a sé.

Lorenzo Campanini: ecco cos’è successo

Campanini era originario di Montecchio Emila (Reggio Emilia). L’incidente ha avuto luogo nella giornata di ieri, intorno alle 16:30. Nei momenti successivi allo schianto è intervenuta la sottosezione di Bagno di Romagna della polizia stradale. Era presente anche Roy Petrucci, il comandante di sottosezione.

Leggi anche -> Il dramma dello chef Giancarlo Morelli: incidente gravissimo, 4 mesi di ricovero

In base alle ricostruzioni, il giovane stava viaggiando da Ravenna in direzione Cesena. Non è ancora chiaro come abbia fatto a toccare la barriera new jersey, ma è evidente che quest’ultima gli abbia fatto da effetto rampa.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Acquistando grande velocità, l’auto ha sbattuto violentemente contro l’autoarticolato che viaggiavi nell’altra direzione. Nonostante lo scontro sia stato molto forte, si pensa che la causa della morte sia da imputare al conseguente ribaltamento.

Sotto choc l’autista del mezzo pesante che è risultato negativo agli accertamenti alcolemici e di assunzione di sostanze psicotrope. L’uomo non dovrebbe aver commesso violazioni, ma si aspetta la conclusione degli accertamenti per dare una risposta finale.

Leggi anche -> Nicola Tuzza, il medico morto in un incidente a Sanguinetto

Disagi anche a livello di viabilità. L’autocarro è stato rimosso da una autogru, mentre durante i rilievi e la messa in sicurezza quel tratto di autostrada è rimasto chiuso. Il traffico vero Roma è stato deviato sulla Disamo, mentre quello verso Venezia è stato fatto uscire allo svincolo della Standiana.