Nicola Tuzza, il medico morto in un incidente a Sanguinetto

Lutto per il decesso di Nicola Tuzza, il medico morto in un incidente a Sanguinetto: era in sella al suo scooter.

(Facebook)

Un incidente stradale è avvenuto nella serata di ieri nel territorio comunale di Sanguinetto, in provincia di Verona. A perdere la vita è stato un medico, Nicola Tuzza, che viaggiava in sella al suo scooter. L’uomo, che aveva 62 anni ed era un medico di base, stava facendo rientro a casa. L’impatto non gli ha lasciato scampo.

Leggi anche –> Matteo Bonforte, morto il ballerino: aveva 24 anni, lottava contro la leucemia

Il 62enne medico di famiglia lavorava nel suo Comune di residenza e anche come odontoiatra a Nogara. Ieri sera intorno alle 19.00, alcuni passanti si sono resi conto della sua presenza sull’asfalto e hanno allertato la macchina dei soccorsi. Una delle ipotesi è che possa essere stato urtato da un altro mezzo.

Leggi anche –> Modena, dramma stradale: carabiniere morto in un incidente di moto

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Chi era Nicola Tuzza, il medico morto in un grave incidente stradale

Sul luogo della tragedia sono giunti i militari dell’Arma dei Carabinieri della stazione locale, che hanno effettuato i rilievi di rito, mentre mezzi e uomini del Suem 118, giunti sul posto, hanno potuto solo constatare il decesso dell’uomo, ovviamente molto conosciuto in paese. Il suo scooter era ridotto a un rottame. Anche questo dettaglio fa propendere per un impatto fortuito con un mezzo di più grandi dimensioni, un’automobile o addirittura un camion.

Nel frattempo, in tanti in queste ore ricordano il medico Nicola Tuzza e tra questi c’è il sindaco di Nogara, Flavio Pasini, che parla di un “medico altruista, sempre disponibile con tutti, impegnato mai come in questo momento ad aiutare il prossimo”, con un carattere “sempre allegro e mai banale”. Il medico scomparso era molto attivo nel mondo del volontariato e aveva contribuito a far crescere l’AIDO, associazione nazionale che si occupa della donazione di organi, nel contesto di Nogara e dei paesi limitrofi.