Tragedia devastante: bambina di 4 anni muore cadendo da un albero

La tragedia si è consumata in Inghilterra. Una bambina di 4 anni ha perso la vita cadendo da un albero che stava scalando.

È accaduto tutto lo scorso 8 Settembre, in Inghilterra. Freya Thorpe, una bimba di soltanto 4 anni appena diventata sorella maggiore di due gemelli, è stata vittima di una devastante tragedia. La piccola è morta tragicamente dopo che il casco della bicicletta è rimasto impigliato ad un ramo, mentre è scivolata da un albero che stava scalando. Leggiamo dunque insieme che cosa è successo nel dettaglio.

Leggi anche->Autostrada Napoli-Salerno, doppia tragedia: morti motociclista e operaio

Secondo le ricostruzioni, la piccola Freya stava giocando insieme ad un amico nell’Upper Heyford, a Bicester. La bambina ha abbandonato la sua bicicletta per arrampicarsi su un albero. Improvvisamente ha però perso l’equilibrio, scivolando giù. Il cinturino del caschetto di sicurezza si è impigliato in un ramo durante la caduta, dando così vita al drammatico incidente. Il laccio si è stretto attorno alla gola della bambina, causando danni irreversibili al suo fisico. Il medico legale Darren Salter ha stabilito che la sua morte è stata frutto di un terribile incidente.

Leggi anche->Tragedia: un incendio lascia orfani tre bambini di 4, 7 e 9 anni

Elisabeth McCall, una passante trovatasi di fronte alla scena, ha immediatamente chiamato i soccorsi, provando senza alcun risultato a tirare giù dall’albero la piccola Freya. Il paramedico Peter Elsmore ha raccontato che al momento del suo arrivo un uomo stava già tentando di rianimare la bambina, che è inizialmente riuscita a sopravvivere all’incidente. La piccola è però deceduta all’ospedale John Radcliffe due giorni dopo, a causa delle terribili lesioni cerebrali subite in seguito all’incidente.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Morte della piccola Freya Thorpe: le parole della madre in seguito alla tragedia

“Sapevo che qualcosa non andava.” ha raccontato mamma Elise Thorpe, di 29 anni, in seguito alla terrificante tragedia. La donna, il giorno dell’incidente, lasciò la piccola Freya a giocare con alcuni amici, ma quando suo marito, allarmato dal passaggio di un’ambulanza, andò a riprenderla, impiegò più tempo del previsto nel tornare. La donna ha raccontato di aver visto il marito passare con un pompiere e di aver dunque afferrato i neonati e di essersi precipitata verso alcune transenne. Al centro della zona transennata c’era proprio la piccola Freya, e i soccorritori intenti a lavorare su di lei.

“Se non avessi partorito solo 10 giorni prima ci saremmo tolti la vita in ospedale quella notte, senza ombra di dubbio.” ha dichiarato Elise. I due genitori sono stati però circondati da affetto e comprensione, e stanno lentamente iniziando a somatizzare il gravissimo lutto. “Abbiamo ricevuto così tanto sostegno nel corso degli ultimi 18 mesi, non si può spiegare quanto tutto questo ci abbia aiutati. Non potrò mai ringraziare abbastanza per il sostegno, le parole gentili, e le donazioni che abbiamo ricevuto, anche da persone che non abbiamo mai conosciuto”.