Costa Crociere riparte in Italia e poi nel resto del Mediterraneo

Costa Crociere riparte in Italia e poi nel resto del Mediterraneo. Le prime navi saperanno in primavera.

costa crociere riparte
Nave Costa Fascinosa (Foto di CETENA, CC BY-SA 4.0, Wikipedia)

Con la primavera tornano le crociere in Italia. Con l’auspicio che le misure di contenimento e soprattutto la campagna vaccinale tengano lontano il Covid-19, dalla fine di marzo la compagnia Costa Crociere torna a viaggiare con le sue navi nei porti italiani. Più avanti sbarcherà anche in quelli degli altri Paesi del Mediterraneo.

C’è grande attesa per un graduale ritorno alla normalità anche per viaggi e vacanze.

Leggi anche –> Regole anti-covid in Europa: la situazione negli altri Paesi

Costa Crociere riparte in primavera Italia e poi nel resto del Mediterraneo

Gli amanti delle crociere non vedono l’ora di tornare a bordo delle navi per una vacanza anche breve lontano dalle preoccupazioni. Presto saranno accontentati. In questi giorni la compagnia Costa Crociere ha annunciato la ripresa dell’attività in Italia per sabato 27 marzo. Proprio il giorno in cui scade il divieto di spostamento tra regioni appena prorogato dal nuovo governo. Sarà anche il sabato che precede la Domenica delle Palme, dunque la settimana Santa di Pasqua. Per molti solitamente è un periodo di partenza per le vacanze. Ci auguriamo che sia così.

In un primo momento, le crociere di Costa toccheranno solo i porti italiani. Poi dal mese di maggio sbarcheranno anche nei porti degli altri Stati che affacciano sul Mediteranno. Saranno dunque crociere limitate al Mar Mediterraneo, almeno in primavera. In attesa di poter riprendere i viaggi in mare anche sulle lunghe rotte.

A salpare per prima sarà la nave Costa Smeralda, il 27 marzo, con itinerari in Italia e due tipi di offerta: mini-crociere della durata di 3 o 4 giorni oppure una crociera classica di una settimana intera. Gli scali sono previsti nei soliti porti di Savona, La Spezia, Civitavecchia, Napoli, Messina e Cagliari.

Poi, dal 1° maggio le navi di Costa torneranno anche nei porti degli altri Stati del Mediterraneo. Costa Smeralda tornerà a viaggiare con le crociere di una settimana nel Mediterraneo occidentale, tra Italia, Francia e Spagna. Toccherà rispettivamente i porti di Savona, Civitavecchia e Palermo, Marsiglia, Barcellona e Palma di Maiorca.

Leggi anche –> Musei e monumenti aperti in zona gialla: gli aggiornamenti

Crociere all’estero

Poi, dal 2 maggio salperà una seconda nave, la Costa Luminosa, che tornerà con il suo programma di viaggio nel Mediterraneo orientale, con le crociere tra Italia, Croazia e Grecia. In questo caso, la nave toccherà i porti italiani di Trieste e Bari.

La compagnia sta implementando il Costa Safety Protocol, il protocollo di sicurezza anti-contagio già introdotto nei mesi scorsi a bordo delle sue navi. Costa sta mettendo a punto nuove procedure e operazioni di viaggio in accordo con le autorità sanitarie italiane e quelle degli altri Paesi toccati dalle sue navi.

Il protocollo di sicurezza prevede: tampone prima di salire a bordo delle navi da crociera, per tutti gli ospiti e per l’equipaggio, riduzione del numero dei passeggeri, controllo della temperatura ogni volta che si scende e si rientra in nave, distanziamento fisico a bordo e nei terminal, nuove modalità di fruizione dei servizi di bordo, visita delle destinazioni solo con escursioni protette, potenziamento della sanificazione e dei servizi medici, utilizzo della mascherina protettiva quando necessario.

Per ulteriori informazioni su itinerari e date delle crociere: www.costacrociere.it

crociere
La nave Costa Diadema nel porto di Palma De Maiorca (Z thomas, CC BY-SA 4.0, Wikimedia Commons)