Elon Musk, dallo spazio ai tunnel sotterranei per le città

Il nuovo progetto di Elon Musk è un tunnel sotterraneo a Miami per ridurre traffico e inquinamento.

Elon Musk tunnel Miami
Elon Musk – Getty Images

Elon Musk è senza dubbio un imprenditore geniale. Ogni sua azione e idea riesce sempre a diventare realtà e dopo aver lanciato i satelliti Starlink e organizzato i viaggi nello spazio, ora per Musk è tempo di andare sottoterra. Nessuno scherzo, né tremendo presagio di morte. La sua Boring Company ha infatti presentato già nel 2016 un progetto per scavare un tunnel sotto le principali metropoli americane, in questo caso Miami, per ridurre il traffico e soprattutto cercare di abbattere l’inquinamento atmosferico.

Il progetto del tunnel sotto Miami

Dopo aver ricevuto già circa 120 milioni di dollari di finanziamento da parte di svariati investitori privati, come riporta Forbes, ora si aggiunge alla lista di adesione del progetto del tunnel anche il Sindaco di Miami, Francis Suarez.

Si tratterebbe di un percorso sotto la città di circa due miglia ad un prezzo di circa 30milioni e con la promessa di riuscire a completare il lavoro solo in sei mesi. Un’offerta boom pazzesca che ovviamente solletica il Sindaco Suarez il quale ha dichiarato che questo investimento porterà ad un risparmio in termini di tempo per tutti i cittadini, ma sarà anche utile per ridurre l’inquinamento nella città di Miami.

Il tunnel di Elon Musk e della sua Boring Company andrebbe così a risolvere una piaga, come quella del traffico, e sarebbe un vero e proprio esempio per il mondo, come ha cinguettato lui stesso su Twitter. Ora bisognerà trovare un accordo anche con il governatore della Florida, Ron DeSantis, il quale sembra che abbia data piena solidarietà e appoggio alle decisioni del Sindaco.

I costi e le problematiche del tunnel di Musk

Un progetto ambizioso. Un esempio per il mondo. Bene, ma quanto costerà tutto questo? Ovviamente le trattative sono in atto e anche se Elon Musk sta twittando entusiasta in queste ore, la strada per iniziare effettivamente il lavoro potrebbe essere ancora molto lunga. Soprattutto per quanto riguarda i costi.

Sempre secondo quanto riporta Forbes i giornali locali puntano il dito su un problema non da poco: il terreno calcareo e spugnoso su cui è costruita Miami. Proprio la roccia e l’innalzamento del mare sono infatti i punti critici del progetto di Musk. Il team però sta già presentando progetti che tengono conto di tutte queste criticità e sta già facendo un primo test con il tunnel realizzato sotto il Las Vegas convention center. E le trattative proseguono anche con la contea di San Bernardino, in California.

L’idea di Dugout Loop

Se il progetto del tunnel di Los Angeles dovesse diventare realtà, Musk è già al lavoro per realizzare il suo Dugout Loop, un sistema di trasporto sotterraneo a zero emissioni e ad alta velocità. Una metropolitana 2.0: molto più green e molto più veloce insomma! Scopo di questa ennesima novità della Boring Company è quello di incentivare la diminuzione del traffico integrandosi con i mezzi pubblici già esistenti.