Elon Musk, presentazione di Neuralink: il microchip cerebrale

Il genio Elon Musk ha nelle ultime ore presentato il suo nuovo strabiliante progetto. Si tratta di Neuralink, il microchip cerebrale.

Giorno dopo giorno ci avviciniamo oramai all’idea di poter creare un legame tra cervello umano e macchine. È proprio questo lo scopo primo e principale del nuovo progetto ideato dal milionario Elon Musk. L’uomo ha presentato nelle ultime ore i primi risultati di Neuralink, il microchip cerebrale. Scopriamo insieme di che cosa si tratta e quali sono stati gli esiti della presentazione.

Leggi anche->Lancio Space X, partita la Dragon di Elon Musk: “Abbiamo fatto la storia” -Diretta

Musk ha parlato al pubblico durante la scorsa notte dell’orario italiano. L’intera popolazione globale è rimasta affascinata dal suo recente progetto, e nelle ultime ore non si parla oramai d’altro. Durante la conferenza l’uomo ha presentato i risultati dei primi esperimenti, condotti su alcuni maiali. Continuando con la velocità e i successi finora dimostrati, è possibile che prossimamente si potrà assistere al reale impianto del microchip su cavie umane.

Leggi anche->Elon Musk di nuovo papà: assurdo il nome scelto – VIDEO

“Demo dei tre porcellini”, così ha soprannominato Musk uno dei suoi primi esperimenti riguardanti il progetto Neuralink. Su tre maiali sono infatti stati testati i microchip. Uno di loro si chiama Gertrude, una maialina con un chip impiantato direttamente nel cervello. A San Francisco, ieri notte, gli spettatori hanno potuto assistere in diretta alla visione, sul display di un computer, delle connessioni cerebrali di Gertrude.

Leggi anche->Viaggi spaziali su Luna e Marte: Elon Musk inizia la sperimentazione

“Un dispositivo del genere può effettivamente aiutare a curare disturbi quali perdita di memoria, perdita dell’udito, depressione e insonnia”, ha spiegato Elon durante la conferenza. Nella sala erano presenti fisicamente poche persone, tutte dotate di mascherina. I restanti spettatori erano invece in collegamento diretto con la sala.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Elon Musk, progetto Neuralink: reclutamento di cavie umane

La presentazione di Neuralink, il microchip cerebrale di soli 8 millimetri, tenuta ieri notte da Elon Musk è stata un successo. Gli esperimenti condotti sui maiali, di cui si è parlato ieri, non sono però il fine ultimo del progetto. La ricerca del milionario è infatti finalizzata alla cura di alcune malattie di tipo soprattutto neurologico. Per raggiungere tale risultato sono però necessari studi clinici su pazienti umani. Lo stesso Musk ha dichiarato che l’evento di poche ore fa ha avuto principalmente luogo per reclutare cavie umane.