Meteo, che follia:sabato scoppia l’estate, temperature a 27 gradi

Le previsioni meteo per i prossimi giorni: altalena delle temperature e torna il freddo e la neve

Meteo weekend: sabato temperature estive

Un inizio febbraio così tiepido e caldo non capita spesso e sebbene la marmotta Phil ha sentenziato che l’inverno non sia ancora finito, da questo lato dell’Oceano ci godiamo una primavera fuori tempo. Si stanno registrando temperature davvero miti in questi giorni in Italia: in Sicilia si sono registrati addirittura 25 gradi! Le previsioni meteo per i prossimi giorni rivelano però che siamo sulle montagne russe del tempo e passeremo dal caldo quasi estivo al freddo!

Sabato 6 febbraio in alcune regioni del Sud si farà fatica a credere di essere davvero in pieno inverno. Sembrerà estate tanto che si potrà andare al mare. Ma non solo il Sud, nche in buona parte del Centro si potrà fare una passeggiata in spiaggia viste le temperature davvero calde. Diversa la situazione al Nord dove si vivranno invece già le prime avvisaglie di quello che succederà domenica.

Meteo weekend: sabato estate, domenica inverno

Solitamente il mese pazzarello quello in cui si passa dal caldo al freddo è marzo, quest’anno invece l’irrequietezza meteorologica ce l’ha già febbraio. L’Italia è stata raggiunta dall’Alta Pressione che ha interessato maggiormente il Centro e il Sud e con i venti caldi africani ha fatto innalzare le temperature.

Valori termici ben superiori alla norma si sono registrati in tutta la Penisola. Anche al Nord i termometri sono stati più generosi del solito, ma l’eccezionalità è avvenuta al Sud dove la colonnina di mercurio è salita a livelli estivi. Al Centro le temperature si sono fermate su valori primaverili e complice il sole si ha avuto un antipasto degno di maggio.

Sabato 6 febbraio il Sud e il Centro vivranno il clou di questa ondata calda con i termometri che raggiungeranno vette altissime: in Sicilia e Sardegna sono attese punte di 27 gradi! Questi valori si registreranno nelle zone interne, mentre a Palermo si attendono 25 gradi e a Cagliari 22. Sul resto del meridione i valori massimi oscilleranno fra 20 e 24 gradi. Al Centro si avranno 21 gradi a Roma e 20 a Firenze.

Sul versante adriatico e al Nord la situazione sarà diversa. I termometri si manterranno bassini – ad Ancona la massima sarà di 12 gradi, a Bologna di 11 e a Venezia di 10 – e il cielo sarà coperto. Sulla Lombardia, il Piemonte e la Liguria arriveranno anche le piogge. A Torino la massima sarà di 6 gradi, a Milano di 10. Insomma, altro che primavera.

Domenica 7 febbraio il maltempo che ha condizionato il sabato al Nord si allargherà a tutta Italia. Lo scontro fra i venti umidi di Scirocco e Libeccio e l’aria più fredda in arrivo provocherà dei forti temporali soprattutto sui settori tirrenici. Attesi nubifragi su Roma e in serata sulla Campania, la Sicilia e la Calabria. Ma tutta la Penisola sarà interessata dal maltempo. Inoltre arriverà anche la neve sulle Alpi a quota 1000 metri.

L’ondata perturbata porterà un generale calo delle temperature di 5/6 gradi. Al Sud con l’arrivo del maltempo in serata la contrazione termica si avrà soprattutto lunedì 8 quando i termometri scenderanno di ben 8 gradi rispetto a sabato 6.

Meteo prossimi giorni: settimana di pioggia

La settimana che inizia lunedì 8 febbraio sarà all’insegna del maltempo. Dopo aver vissuto giorni di una primavera fuori stagione dovremo vivere giornate tipicamente autunnali o invernali. Infatti alle piogge si unirà anche un abbassamento termico che ripoterà i valori più in linea con il periodo.

Lunedì 8 temporali anche di forte entità interesseranno il Nord-est, le regioni tirreniche e la Sardegna. Martedì stesso copione con piogge forti al Nord e in serata al Centro Sud soprattutto sul versante tirrenico e la Sardegna. Mercoledì ancora tempo perturbato con nubifragi sul basso tirreno. Tornerà anche la neve su Alpi e Appennini, rispettivamente a 700 metri e a 1400 metri.

Una pausa dal maltempo arriverà fra giovedì e venerdì quando l’Alta Pressione riuscirà a fare capolino e piano piano ad insediarsi riportando cielo soleggiato e temperature più miti.