Al Bano choc, le parole in diretta contro il vaccino: gelo in studio

Negli studi di “Fuori dal coro”, non si sa chi la spari più grossa: tra Al Bano contro i vaccini e Mario Giordano che prova a metterci una pezza.

Momenti di tensione nello studio di “Fuori dal coro“, il controverso programma su Retequattro di Mario Giordano che cerca disperatmente la viralità sul web e, spesso la ottiene, e genera meme a non finire (vedi l’immagine di Giordano che spacca le zucche di Halloween con una mazza baseball). Questa volta è stato un ospite a spararla grossa: Al Bano Carrisi che, gela il conduttore e anche i telespettatori italiani, con una serie di uscite a dir poco particolari.

Al Bano, tra no vax e potere temporale 

Ne ha avuto per tutti Al Bano, l’ugola d’oro di Cellino San Mauro nella puntata di ieri sera di “Fuori dal coro“, in onda su Retequattro e condotta dal giornalsita Mario Giordano, gelato dalle parole del cantante. Al Bano, se l’è presa innazitutto presa col governo, al momento in una situazione delicata, dopo le dimissioni di Giuseppe Conte e il difficile compito del Presidente della Repubblica Mattarella, che darà il via alle Consultazioni proprio oggi. Al Bano, infatti, pare molto arrabbiato contro le nostre istituzioni: “E’ difficile affrontare un argomento del genere. Quello che mi dà fastidio: gli italiani vanno a votare e poi si fa di tutto per far cadere il governo.

Leggi anche–> Al Bano rivela il retroscena inedito: “Mi hanno scoperto”

Ma c’è di più. La soluzione del cantante per ovviare alla crisi politica, sarebbe da ricercare nel Vaticano che “ci insegna qualcosa da 2 milioni di anni.” Aprendo una polemica da Guelfi e Ghibellini, Al Bano poi ci tiene a precisare di non essere per la monarchia, in caso qualcuno potesse aver frainteso, ma per “il buon governo“, qualsiasi cosa voglia dire.

Leggi anche–> Al Bano non ne può più, scarica così Romina: finito tutto

Una parola anche sul vaccino da parte di Al Bano, secondo il quale “non ci si può fidare“. Dice il cantante, infatti, che gli ultimi risultati non promettono niente di buono e che quindi il vaccino contro il Covid non sarebbe affatto sicuro. A rincarare la dose, il conduttore Mario Giordano aggiunge che “i vaccini non ci sono“.