Morto il grande illusionista Fischbacher del duo Siegfried e Roy

E’ morto a 81 anni dopo una lunga malattia Siegfried Fischbacher del mitico duo di illusionisti Siegfried e Roy. 

Siegfried Fischbacher è morto ieri, mercoledì 13 gennaio, nella sua casa di Las Vegas. Aveva 81 anni. Era malato terminale di cancro al pancreas e recentemente si era sottoposto a una delicata operazione. Dimesso dall’ospedale all’inizio di questo mese, era assistito a casa da due operatori sanitari. La morte del leggendario mago illusionista arriva meno di un anno dopo la scomparsa del suo storico partner Roy Horn, deceduto a seguito di complicazioni del Covid-19.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’ultimo saluto a Siegfried Fischbacher

Il duo tedesco-americano si incontrò a bordo della nave da crociera TS Bremen nel 1957, e fece fortuna con un numero che consisteva nel far scomparire un ghepardo. “Abbiamo fatto quello che abbiamo fatto per amore, non per successo o per denaro”, ha detto una volta Siegfried Fischbacher. “Avevamo un profondo rispetto l’uno per l’altro. Ci siamo letteralmente cresciuti a vicenda: ho creato Roy e Roy ha creato Siegfried”.

Leggi anche –> Andrew Basso, chi è l’illusionista: carriera e curiosità 

Nel 2003 Horn subì un sanguinoso infortunio che mise fine alla sua carriera quando Mantacore, un’enorme tigre siberiana, gli ha affondò i denti nel collo durante un’esibizione dal vivo – nel giorno del suo 59 ° compleanno, nientemeno. In un’intervista del 2019 a “Good Morning America” ​​dell’emittente ABC, gli artisti hanno affermato di aver fatto “pace” con quel famigerato incidente.

Leggi anche –> Marco Berry chi è: età, carriera e vita privata dell’illusionista

Nato a Rosenheim, in Germania, il 13 giugno 1939, Fischbacher raccontava che era stato un libro magico comprato durante l’infanzia a messo in moto il suo eterno amore per l’arte della magia. Anche dopo l’addio alle scene, Siegfried aveva continuato a praticare quell’arte per i suoi fan. Il suo mantra per tutta la vita è stato: “Nella magia, tutto è possibile”.