Nuovo Dpcm, scatta dal 16 gennaio: Conte avvisa “terza ondata certa”

Molto presto l’Italia verrà investita dalla terza ondata di contagi. E proprio in quest’ottica verrà annunciato prestissimo il nuovo Dpcm.

nuovo Dpcm terza ondata
Conte annuncerà presto il nuovo Dpcm per contrastare la terza ondata di contagi FOTO Getty Images

La terza ondata è alle porte ed è il premier Giuseppe Conte in persona ad annunciarlo. Dopo Germania, Regno Unito ed Irlanda l’impennata dei contagi sta arrivando anche in Italia. “E questo ci costringe a dovere fare ancora una volta attenzione e sacrifici”.

Leggi anche –> Vaccino Covid, Remuzzi: “L’Italia si sforzi a produrlo invece di comprarlo”

Purtroppo il tasso di positività è aumentato, arrivando al 13,6%. Ed i contagi restano sempre molto alti per quanto riguarda l’incisione quotidiana. Il bollettino dell’11 gennaio 2021 riferisce di 12.532 nuovi infetti e di 448 morti. E non ci sono cenni di un miglioramento nel breve periodo. Tra l’altro sono in aumento anche le terapie intensive. Si attende un nuovo Dpcm il 16 gennaio, mentre viene teorizzata una necessità terribile in caso di peggioramento dello scenario. In una bozza rilasciata dal Ministero della Salute attraverso il suo Dipartimento di Prevenzione, viene ipotizzato il bisogno di dovere provare a salvare prima quelle persone che possono trarre benefici più immediati ed importanti nella terapia.

Leggi anche –> Piano Pandemico: “In emergenza curare chi può trarne beneficio”

Nuovo Dpcm, possibili provvedimenti più severi

Riguardo al nuovo Dpcm di prossima emanazione, allo scopo di contenere il più possibile la terza ondata, verranno confermate le misure già in atto, tra coprifuoco, limitazioni agli spostamenti e suddivisioni in fasce di zone. Allo studio c’è anche il provvedimento di introdurre il divieto di asporto dalle ore 18:00 in poi per i bar ed i ristoranti rimarranno aperti solo in zona gialla fino a quell’orario.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Vaccino, la nuova variabile: cosa succede in caso di mutazione

Con indice di contagio Rt a 0,50 vigerà la ‘zona bianca’, anche se tale scenario appare difficilmente raggiungibile nell’immediato. Si attendono ulteriori comunicazioni in merito, in questa manciata di giorni che ci separa dalla comunicazione del nuovo Dpcm. Il giorno stabilito sarà, come detto, il prossimo 16 gennaio.