Forlì, anziana e malata: uccide il marito con un colpo di pistola

Grave dramma familiare oggi pomeriggio a Forlì, anziana e malata: uccide il marito con un colpo di pistola.

(screenshot video)

Una tragedia che è destinata a rimanere senza tante risposte quella avvenuta nelle scorse ore a Forlì. Secondo la ricostruzione dei fatti, una donna di 81 anni, Bianca Maria Albonetti, avrebbe sparato un colpo di pistola al marito, Mauro Mazzotti, 83enne che in passato è stato vigile urbano. Questi è stato portato d’urgenza in ospedale, con una grave ferita.

Leggi anche –> Negazionisti Covid, grosso focolaio in condominio: loro reagiscono così

L’uomo sarebbe stato colpito alle spalle dal colpo di arma da fuoco esploso dalla moglie e sarebbe successivamente morto in ospedale. In un primo momento, si era parlato di un ferimento grave. A quanto pare però l’uomo non ce l’avrebbe fatta e poco dopo l’arrivo al più vicino nosocomio sarebbe deceduto.

Leggi anche –> Pandemia, nuove disposizioni dal 7 al 15 gennaio: le novità

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Il dramma di Forlì: anziana e malata uccide il marito

L’anziana donna dovrà rispondere di omicidio, ma da quanto si apprende avrebbe dei gravi problemi patologici sia fisici che mentali. Inoltre, non sarebbe autosufficiente. La polizia deciderà se mandarla da parenti o in ospedale, visto che le sue condizioni sarebbero incompatibili col regime carcerario. L’avvocato della donna l’avrebbe invitata a non rispondere alle domande degli inquirenti.

A incastrare la donna alle sue responsabilità sarebbe stata la cosiddetta prova dello stub, che avrebbe accertato che proprio lei ha sparato a suo marito. In queste ore, emergono anche i racconti dei vicini, che però sottolineano il fatto che la coppia non sembrava assolutamente non andare d’accordo. La tragedia sarebbe avvenuta in camera da letto, dove l’uomo ucciso conservava la pistola, detenuta legalmente.