Sara Lenzi, muore in incidente la 18enne stella del Motorally italiano

La giovanissima Sara Lenzi ha perso la vita in seguito ad una tragica fatalità mentre era impegnata in una gara della sua disciplina motoristica.

Sara Lenzi morta motorally
A soli 18 anni Sara Lenzi morta nel corso di una tappa di Motorally Foto dal web

La giovanissima Sara Lenzi, promessa del Motorally italiano, ha perso la vita nella giornata di domenica 6 dicembre 2020 nel corso di una gara. Durante lo svolgimento di una tappa del Rally Sandalion in Sardegna, la 18enne promessa della disciplina motoristica e considerata tra i talenti migliori della sua generazione, è morta a causa di un incidente stradale.

La sfortunata Sara Lenzi non è deceduta nel corso di una gara bensì durante lo spostamento da un percorso ad un altro. Durante il viaggio, il veicolo sul quale stava viaggiando si è scontrato contro un pick-up che sopraggiungeva dall’opposto senso di marcia. Lo schianto frontale non ha lasciato scampo a Sara. La ragazza era toscana, originaria della piccola località di Riotorto, in provincia di Livorno. Si tratta di una frazione di Piombino. La strada dove si è verificato l’incidente mortale è situata in un tratto in discesa e risulta stretta.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sara Lenzi, il dramma nonostante fosse protetta dal casco

Anche se a bassa velocità, la moto sulla quale si trovava la 18enne ha frenato comunque di colpo, perdendo l’equilibrio. E nel cadere, Sara ha sbattuto con violenza con il capo contro la jeep. Nonostante avesse la testa regolarmente assicurata dal casco ben allacciato, la Lenzi è morta sul colpo, senza che i soccorsi medici giunti il prima possibile abbiano potuto fare qualsiasi cosa per impedirne il decesso. Il Rally Sandalion è stato immediatamente sospeso.

Leggi anche –> Incidente mortale, una ragazza di 15 anni ha perso la vita: altri tre feriti

La notizia della morte di questa ragazza ha segnato tutti nel profondo ed in moltissimi ne stanno omaggiando la memoria, ricordandola con una cascata di messaggi sui social network.