Morte Maradona: negligenza e abbandono, per la Procura è omicidio

Le cause della morte di Maradona: negligenza e abbandono, per la Procura è omicidio colposo, si indaga su cosa avvenuto prima.

(Marcos Brindicci/Getty Images)

Dopo la morte improvvisa di Diego Armando Maradona lo scorso mercoledì, la procura sta ora indagando se ci fosse qualche tipo di responsabilità da parte dei medici e degli infermieri che lo hanno preso in cura dopo essere stato operato poche settimane fa per un ematoma subdurale.

Leggi anche —> Maradona, mistero sulla sua morte: qualcosa non torna

La morte dell’ex numero 10 del Napoli e della nazionale argentina è etichettata come “omicidio colposo”, perché l’accusa responsabile del caso ritiene che vi fossero alcune irregolarità, come ha detto una delle infermiere che lo hanno avuto in cura. Secondo l’infermiera, prima della sua morte, Maradona era caduto e nessuno lo aveva curato, e aveva anche la pressione alta incontrollata.

Leggi anche —> Maradona evasore fiscale, non è vero nulla: ecco la verità

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La giustizia sta indagando se Diego Armando Maradona sia morto per mancanza di cure

(Marcelo Endelli/Getty Images)

Come spiega Rodolfo Baqué, l’avvocato che rappresenta l’infermiera Dahiana Gisela Madrid, mercoledì scorso, 18 novembre, una settimana prima della sua morte, Diego è caduto all’interno della casa di Tigres dove viveva. In seguito a quell’incidente ha battuto la testa, anche se nonostante questo l’ex calciatore non è stato portato in ospedale per cure. Questa la ricostruzione di quei momenti: “Quando cade, lo raccolgono. Il colpo non fu forte, ma era caduto. Ha detto che aveva colpito il lato destro della testa, l’opposto dell’operazione. È passato e Maradona ha continuato con la sua solita vita”.

L’avvocato ha spiegato che l’infermiera sua assistita ha iniziato a prendersi cura di Maradona venerdì 13 e che la sua responsabilità era di fornirgli le pillole prescritte dalla psichiatra Agustina Cosachov e di effettuare un controllo generale dei parametri vitali della stella del calcio. Maradona aveva la pressione alta nei giorni prima della sua morte.
Tuttavia, l’ex Pibe de Oro non voleva che lei si occupasse di lui, così finalmente poté vederlo solo quel venerdì per due ore, finché non lo accompagnò in bagno e lui le disse di andarsene. Oltre agli psicofarmaci, non ha potuto dargli altro.