Moderna, l’annuncio: vaccino efficace al 100% nei casi più gravi

Novità da Moderna, l’annuncio dell’azienda di biotech americana: vaccino efficace al 100% nei casi più gravi, tutti i dati rilevanti.

(JOEL SAGET/AFP via Getty Images)

Moderna ha annunciato i risultati del suo studio di fase 3. Questi suggeriscono che il suo vaccino è efficace per oltre il 94,1% in tutti i gruppi di età ed etnia. La percentuale sale al 100% nei casi più gravi. Con oltre 62 milioni di casi di coronavirus in tutto il mondo, gli scienziati hanno lavorato 24 ore su 24 per sviluppare un vaccino.

Leggi anche –> Parla l’esperto americano: “Vaccino disponibile a metà dicembre”

Stéphane Bancel, Amministratore Delegato di Moderna, ha dichiarato: “Questa analisi primaria conferma la capacità del nostro vaccino di prevenire la malattia COVID-19 con un’efficacia del 94,1% e, soprattutto, la capacità di prevenire la grave malattia di COVID-19”. Insomma, stando a Moderna, l’efficacia del loro vaccino potrebbe essere una svolta.

Leggi anche –> Vaccino Moderna, negli USA dal 12 dicembre: “Poi presto in Europa”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le prospettive del vaccino di Moderna: cosa accadrà nelle prossime settimane

“Crediamo che il nostro vaccino fornirà un nuovo e potente strumento che potrebbe cambiare il corso di questa pandemia e aiutare a prevenire malattie gravi, ricoveri e morte”, ha aggiunto Bancel. I risultati provengono dallo studio di Fase 3 di Moderna, che ha arruolato più di 30.000 partecipanti negli Stati Uniti. 196 erano i casi di positivi al Coronavirus sul totale: tra questi c’erano 33 adulti più anziani e 42 partecipanti che si identificavano come appartenenti a comunità diverse. In particolare, vi erano 29 ispanici o latini, 6 neri o afroamericani, 4 asiatici americani e 3 partecipanti multirazziali.

Bancel ha aggiunto: “Oggi presenteremo un’autorizzazione per l’uso di emergenza dalla FDA e continueremo ad andare avanti con le revisioni continue che sono già state avviate con diverse agenzie di regolamentazione in tutto il mondo”. Di fatto, dunque, Moderna è intenzionata a una distribuzione capillare del proprio vaccino. I risultati indicano che il vaccino di Moderna potrebbe essere approvato a dicembre e trovare quindi una distribuzione, probabilmente anche in Europa e nel Regno Unito. Insomma, una buona notizia che si somma a quelle arrivate nelle scorse settimane. Tutto sembra pronto dunque per una nuova fase di gestione della pandemia da Coronavirus, che passa per l’approvazione e la messa in commercio in tempi record dei vaccini.