Il monolite di ferro nello Utah è scomparso, s’infittisce il mistero

Il grande monolite di ferro comparso nello Utah è sparito nel nulla: non ci sono spiegazioni e il mistero s’infittisce.

Lo scorso 18 novembre un enorme pilastro di ferro, alto circa 3 metri e mezzo, è stato avvistato dai funzionari locali in mezzo alle rocce rosse tipiche dello Utah meridionale, negli Stati Uniti. Fin dalla sua “scoperta” ne era stata nascosta la posizione al pubblico, per evitare che orde di turisti si recassero sul luogo, infrangendo le fondamentali norme di sicurezza sanitaria in atto anche in America. Nonostante questo, però, alcuni esploratori erano riusciti a rintracciare il monolite e a fotografarlo.

Potrebbe interessarti leggere anche –> QAnon, la vera storia della setta che diffonde fake news negli Stati Uniti

Scomparso il monolite nello Utah

Ciò che più ha colpito il pubblico americano, e non solo, è stata la straordinaria somiglianza dell’oggetto con i “monoliti alieni” presenti nel film di fantascienza “2001: Odissea nello spazio”, di Stanley Kubrick. Improvvisamente, oggi, il blocco di metallo è scomparso.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI!

Tutti quelli che dieci giorni fa si chiedevano come avesse fatto un oggetto del genere ad arrivare nello Utah, oggi non sanno spiegarsi chi e quando lo abbia rimosso. Secondo quanto riportato da Ansa.it l’Ufficio per la Gestione del territorio dello Utah ha detto di aver ricevuto “rapporti credibili” secondo cui l’oggetto è stato rimosso “da sconosciuti” venerdì sera, ma i dettagli non sono chiari.