QAnon, la vera storia della setta che diffonde fake news negli Stati Uniti

Qanon è la setta statunitense che crede che Obama, Tom Hanks e Celine Dion siano satanisti. Ecco tutto quel che c’è da sapere al riguardo. 

In principio fu Washington. E’ lì, in Connecticut avenue, nella pizzeria Comet, che inizia la storia di QAnon, la teoria cospirazionista che vede Donald Trump vittima di una setta di pedofili e satanisti che lo stesso presidente sta combattendo. Di qui il frequente sinonimo Pizzagate.

Leggi anche –> TikTok, forte iniziativa contro le fake news – VIDEO

Leggi anche –> Coronavirus | Ricciardi si appella alla politica: “Le fake news hanno causato migliaia di morti”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

QAnon tra realtà e leggenda

Correva l’anno 2016 quando Wikileaks pubblicò migliaia di e-mail di Hillary Clinton e del suo staff, tra cui alcuni messaggi apparentemente innocui nei quali un suo stretto collaboratore, John Podesta, parlava di prodotti alimentari con il proprietario della già citata pizzeria. Ma il sito di estrema destra, 4Chain, si mise a decifrare quella chiacchierata come un linguaggio in codice per coprire un’attività satanista e pedofila, con tanto di sotterraneo pieno di bimbi vittime di abusi sotto al forno delle Margherite e Quattro stagioni.

A detta dei seguaci di QAnon, Trump avrebbe accettato di diventare presidente su invito del Pentagono per combattere una guerra sotterranea tra bene e male dove la posta in palio è il controllo dell’America e del mondo. A governare gli Stati Uniti sarebbe un gruppo di satanisti che dall’omicidio Kennedy in poi si è insediato ovunque nel mondo e controllerebbe un deep state in balia di forze potentissime. Tra i protagonisti ci sarebbero George Soros, Bill Gates, Tom Hanks, Celine Dion, Hillary Clinton e Barack Obama (questi ultimi già giustiziati a Guantanamo e rimpiazzati da “sosia”). Senza dimenticare Michelle Obama, che secondo QAnon è in realtà un uomo…

EDS