Pirata della strada travolge e uccide tre persone, ora torna libero: la rabbia dei superstiti

Una pirata della strada ha travolto e ucciso un gruppo di ciclisti. Forse potrebbe tornare in circolazione. Scopriamo come mai. 

L’incidente che ha coinvolto un gruppo di ciclisti e una macchina ha lasciato sulla carreggiata solo un mucchio di lamiere deformate. Sembrava una giornata come tutte le altre, quando una vettura ha travolto a tutta velocità sei persone.

Leggi anche -> Incidente stradale, morti 18enne e fidanzata incinta di 17 anni | FOTO

La Ford Mondeo ha impattato violentemente contro il gruppo uccidendo tre persone e lasciando le altre a terra, ferite gravemente. Dalle immagini si capisce bene la velocità a cui procedeva la macchina dato che le bici sono completamente distrutte in mille pezzi. Tra coloro che si sono salvati c’è anche Scott Gordon che ora è furioso per ciò che sta succedendo.

Leggi anche -> Incidente stradale | muore tra le fiamme dopo scontro fra tir e furgone

Pirata della strada presto in libertà: lo sconcerto delle vittime

Scott Gordon, 49 anni, si è dovuto sottoporre a 17 operazioni dopo l’incidente e ora è su tutte le furie perché c’è la possibile che alla colpevole venga ridotta la pena. Il pirata della strada è una donna di 31 anni, Mavi Sanchez. Secondo l‘alcool test i suoi livelli erano di quattro volte superiori al limite consentito e aveva anche fatto uso di cocaina. Il giudice l’aveva condannata a quattro anni di carcere per l’uccisione di tre uomini. Però, la Sanchez ha già passato un anno in custodia cautelare e i suoi avvocati chiederanno che non sia rimandata in carcere. Inoltre, dalle immagini dei social, si vede bene come sia tornata a frequentare locali e feste.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

E’ per questo motivo che Gordon è su tutte le furie. L’uomo ha avuto gravissime ripercussioni fisiche e psicologiche  vuole che la donna paghi per le sue azioni. Si era trasferito dalla Scozia alla Spagna nel 2013, ma la sua vita cambiò drasticamente nel 2017 quando accadde quel grave incidente. Mandibola rotta, femore e tibia spezzate di entrambe le gambe, braccio destro spaccato e fegato collassato: questa era la sua condizione al momento del ricovero. Dopo una trasfusione di sangue e 19 giorni di coma, si era anche prospettata l’ipotesi di un’amputazione. Dopo un’incredibile operazione, Gordon ha salvato le gambe, ma la sinistra è rimasta più corta della destra. Ad oggi non può più praticare sport e i danni psicologici si fanno ancora sentire. ” Questa donna ha causato un cambiamento drastico della mia vita e questo rimarrà come me fino alla fine dei miei giorni. Sono risentito verso di lei per ciò che mi ha portato via. Voglio guardarla negli occhi in tribunale”, queste le parole dell’uomo.

Leggi anche -> Incidente stradale | motociclista resta incastrato dopo schianto e muore