Vaccino Covid, l’Aifa: “Crisanti? Infondate le affermazioni sulla sicurezza”

In risposta alle parole del virologo Crisanti sulla sicurezza dei vaccini, il dg dell’Aifa assicura che le preoccupazioni  sono infondate.

Le parole di Andrea Crisanti sul vaccino anti-covid hanno generato un putiferio mediatico. Il direttore di microbiologia e virologia dell’Università di Padova, ha infatti detto sul vaccino che potrebbe arrivare a gennaio: “Senza dati, non me lo faccio, perché voglio essere rassicurato che è stato testato e soddisfi tutti i criteri di sicurezza ed efficacia. Come cittadino ne ho diritto, non sono disposto ad accettare scorciatoie”.

Leggi anche ->Vaccino Covid | Crisanti a sorpresa | ‘Perché non lo farei’ | VIDEO

Parole che hanno sconvolto anche la comunità scientifica e per le quali l’esperto è stato chiamato a esplicitare la sua posizione. Crisanti ha precisato che non vuole che le sue parole siano strumentalizzate, sottolineando che non è contrario al vaccino. Quindi ha spiegato: “I vaccini funzionano, io sono favorevolissimo sia ben chiaro, ma questi vaccini sono stati sviluppati saltando la sequenza delle fasi 1, 2 e 3. Facendo fase 1, 2 e 3 in parallelo, di fatto ci si porta appresso tutti i problemi delle varie fasi. È vero che così si arriva prima, ma poi serve tutto un processo di revisione dietro, che non è molto facile da fare”.

Leggi anche ->Vaccino Oxford | AstraZeneca annuncia | ‘Costerà solo 2 euro’

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’Aifa risponde alle parole di Crisanti: “Parole infondate sulla sicurezza”

Intervistato sulle parole del virologo Crisanti, il dg dell’Agenzia Italiana del Farmaco, Nicola Magrini, ha dichiarato: “E’ sbagliato diffondere affermazioni infondate sulla sicurezza dei vaccini anti-Covid. Quella più grave, in quanto falsa, riguarda le fasi degli studi clinici che potrebbero essere state saltate: sui vaccini anti-Covid sono state effettuate tutte le fasi di validazione”.

Parole di conferma sulla validità e l’affidabilità dei vaccini Pfizer e Moderna, sono giunte dagli Stati Uniti. A pronunciarle è stato il virologo e consulente della Casa Bianca per l’emergenza Covid, Anthony Fauci: “la velocità con la quale sono stati sviluppati non ha compromesso la loro sicurezza e la loro integrità scientifica”.