Vince Reffet, tragico volo: il jet-man è morto a Dubai

Addio a Vince Reffet, tragico ultimo volo per il francese: il jet-man è morto a Dubai durante un’esercitazione.

(screenshot video)

Una delle leggende umane dei cieli, Vince Reffet, un pilota di jetpack francese, è morto nel corso di un addestramento a Dubai. Era diventato celebre nel 2015 quando aveva realizzato Jetman Dubai: Young Feathers, un corto sulle imprese sue e dello svizzero Yves Rossy, classe 1959 e pioniere in questa disciplina.

Leggi anche –> Paolo Strada morto | era un notissimo fotografo di Brescia

Jetman Dubai, la società per la quale Vince Reffet lavorava – cimentandosi in voli divenuti virali – ha spiegato su Facebook: “Vince era un atleta di talento e un membro molto amato e rispettato del nostro team. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con la sua famiglia e tutti coloro che lo hanno conosciuto e hanno lavorato con lui”.

Leggi anche –> Lutto nel mondo del giornalismo, Jenny Lenzini è morta a 26 anni

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Chi era Vince Reffet: la storia dell’uomo volante

La società degli emirati Jetman Dubai ha sviluppato una tuta alare a reazione in grado di decollare da terra e quindi passare al volo ad alta quota. A febbraio, Reffet è stato il primo pilota a dimostrare la funzionalità della tuta alare. Era in sostanza un vero e proprio “uomo volante”. La tuta alare in fibra di carbonio di Jetman Dubai è alimentata da quattro mini motori a reazione. In questo modo, gli ingegneri del team sono stati in grado di creare un ugello di spinta vettoriale controllato manualmente.

Tale meccanismo, in sostanza, consente ai piloti di “controllare le rotazioni attorno all’asse di imbardata a velocità zero”. L’asse di imbardata è perpendicolare alle ali e consente al pilota di girare a sinistra e a destra mentre vola in orizzontale. I piloti possono librarsi, fermarsi, girare e manovrare, anche eseguendo le più varie acrobazie. Nel 2015, Reffet e il suo collega Yves Rossy hanno volato a fianco dell’aereo passeggeri più grande del mondo, un Airbus A380, su Dubai. Reffet, 36 anni, era noto anche per il BASE jumping, ed è saltato dal Burj Khalifa, l’edificio più alto del mondo, nel 2014.