Nuovo Dpcm, cosa succederà dal 3 dicembre? Tutte le novità

A partire dal 3 dicembre cambieranno ancora una volta le regole per un nuovo Dpcm, che andrà in vigore: ecco le possibili novità

nuovo lockdown regioni

Sarà un Natale davvero particolare per milioni di italiani che stanno affrontando da tanti mesi l’emergenza sanitaria. Così il Governo starebbe già pensando ai provvedimenti che potrebbero andare in vigore a partire dal 3 dicembre, quando scadrà il Dpcm ora in vigore. Se i contagi dovessero calare, ci potrebbe essere qualche apertura con gli shopping previsti per i regali di Natale. Il tutto sarà regolato da orari ben precisi nelle grandi città e nel weekend anche nelle zone gialle. Per quanto riguarda il cenone in casa ci sarà la raccomandazione, e non l’obbligo, di sei a tavola, tra conviventi e parenti stretti. Inoltre, anche i bar e ristoranti potrebbero portare a sei il numero di persone sedute insieme nelle zone gialle.

Leggi anche ->Insegnanti negazionisti insultano gli studenti con la mascherina: “Siete covidioti”

Leggi anche ->Lockdown generalizzato, l’allarme di Ricciardi: “Si decide in due settimane”

Nuovo Dpcm, dal 3 dicembre i provvedimenti

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Per quanto riguarda gli spostamenti tra regioni ci sarà ancora il blocco, ma sarà sempre consentito il ritorno alla residenza o al domicilio. Il coprifuoco potrebbe essere spostato dalle 22 fino ad arrivare alla mezzanotte. Tutto dipenderà dall’Rt, indice di contagiosità, che dovrà scendere sotto l’1 come ha svelato il presidente Consiglio superiore di Sanità Franco Locatelli. Già il governatore della Liguria, Giovanni Toti, ha rivelato il suo punto di vista: “Se ci riusciremo nei prossimi 10 giorni e se vedremo calare la presenza di malati nelle corsie di ospedale e l’affollamento nei pronto soccorso, chiederò al governo di farci uscire dalla zona arancione”. Le prossime settimane saranno così decisive per capire l’andamento dei livelli di contagi in Italia.