Tiziano Ferro costretto a dimagrire: “Non mangiavo più, stavo morendo”

Tiziano Ferro ha recentemente rivelato un racconto drammatico che riguarda il suo peso. Vediamo cosa ha vissuto il cantante.

Nel documentario Ferro in onda su Amazon Prime, il cantante racconta molte indiscrezioni che riguardano la sua vita privata. I fan potranno conoscere molto di più su di lui. Non si parla solo della sua carriera e della sua storia, ma anche di molto altro.

Leggi anche -> Tiziano Ferro, la confessione: “Alcolista, bulimico e depresso”

Ad oggi, Tiziano Ferro ha 40 anni. Alle sue spalle ha una carriera ricca e piena di successi. Nonostante la gavetta per spiccare nel mondo della musica sia  molto dura, lui non si è mai arreso. L’uomo non è stato forte e deciso solamente in ambito artistico, ma anche per quanto riguarda il suo peso. Come molti dei suoi fan già sanno, all’inizio pesava be 111 chili.

Leggi anche -> Marito Tiziano Ferro, chi è Victor Allen: età, vita privata, foto, carriera dell’imprenditore

Tiziano Ferro: “mi sentivo in un corpo che non era il mio”

“Quando ho cominciato la carriera, c’era qualcosa nell’aria, qualcosa di non detto.”, ha dichiarato Tiziano Ferro mentre ricordava il suo periodo iniziale come artista. L’uomo ha poi proseguito dicendo: “Alla fine ho capito qual era il problema per loro, perché non si muoveva niente: ero troppo grasso.” Queste sono le rivelazioni scioccanti che emergono dal documentario. Le sue parole sono davvero toccanti e fanno ben capire come il mondo dello spettacolo voglia puntare su ideali di bellezza standardizzati. E’ chiaro come si voglia imporre canoni di bellezza quasi irraggiungibili dai quali possono sfociare gravi patologie.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il racconto del cantante prosegue e rivela dettagli sempre più dolorosi. “Non stavo bene, avevo poche energie perché non mangiavo”, ha detto per poi aggiungere “mi vestivo da magro e pensavo ancora da grasso”. Le sue parole toccano chiunque e fanno riflettere sui canoni della società in cui viviamo e sull’idea di dover necessariamente raggiungere la magrezza in modi anche non salutari. “Da lì ho cominciato a soffrire di disordini alimentari. Non mi godevo niente di quello che mi succedeva perché pensavo sempre al cibo. Avevo fame e mangiavo poco o niente per non ingrassare”, ha concluso il cantante.

Tiziano Ferro