Papà uccide i suoi figli durante il lockdown: avevano 3 anni e 19 mesi

A Londra un uomo ha ucciso i propri figli durante il lockdown. I dettagli del caso sembrano un racconto dell’orrore. 

E’ successo tutto a Ilford, nell’east London. Un padre di famiglia ha confessato alle autorità di aver commesso un omicidio. Le vittime sono i suoi figli: un bambino di tre anni e una bambina di 19 mesi. I dettagli dell’omicidio hanno fatto gelare il sangue agli inquirenti e lo stesso quartiere è sotto shock.

Leggi anche -> Cold Case | omicidio risolto così dopo 12 anni dalla squadra mobile

L’autore del reato è Nadarajah Nithiyakumar, di 41 anni. L’uomo lavorava come commesso in un negozio e, a seguito dell’interrogatorio con le forze dell’ordine, ha confessato di soffrire da tempo di depressione.

Londra, continuano ad emergere nuovi dettagli sull’omicidio

I fatti si sono svolti lo scorso 26 aprile. Dalle ricostruzioni, al momento dell’omicidio la madre dei bambini sarebbe stata nella doccia e avrebbe poi chiamato la polizia. Pavinya, la figlia, è stata subito  dichiarata morta, mentre il figlio (Nigash) è stato trasportato d’urgenza all’ospedale a Whitechapel. Sfortunatamente, le ferite erano troppo gravi e il bambino è deceduto di lì a poco. Anche il padre è stato trasportato in ospedale a causa di alcune ferite da taglio. Dopo le sue dimissioni è stato accusato di omicidio. Durante l’interrogatorio Nithiyakumar ha confessato tutto. A causa della sua depressione avrebbe pensato più volte di farla finita, ma non aveva mai dato seguito ai suoi pensieri per non rovinare la vita dei suoi figli.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Lo scorso giovedì si è recato all’Old Bailey con il suo avvocato, Justice Cutts. Lì, si è dichiarato colpevole di omicidio colposo. Durante il processo, la madre dei bambini è scoppiata in lacrime quando gli avvocati difensori hanno dichiarato l’uomo colpevole di omicidio colposo ma non di omicidio premeditato. La donna era affiancata dalla sorella e da un traduttore. In aula molti sono convinti che l’uomo sia mentalmente instabile e che sia “degno di nota che sia riuscito ad andare avanti per così tanto tempo”. Il processo si svolgerà di nuovo il 10 dicembre. Il giudice e gli avvocati aspettano di avere il resoconto dei medici. Fino a quel momento Nithiyakumar dovrà stare in un centro di salute mentale nell’east London.

Leggi anche -> Sospettato d’omicidio arrestato, uccide una madre e il suo bambino