Dramma in casa: bambina morta dopo aver ingerito la capsula detergente

Un grave dramma ha avuto luogo in una casa in Gran Bretagna: bambina morta dopo aver ingerito la capsula detergente.

(Facebook)

La piccola Arietta-Grace Barnett, due anni, è stata portata d’urgenza in ospedale il 28 giugno dello scorso anno quando ha iniziato a vomitare un “liquido rosa brillante”. Preoccupata dalle condizioni della piccola, sua madre temeva che potesse aver ingerito una capsula per la pulizia del bagno.

Leggi anche: Bambina guarda video su TikTok e rischia di morire | FOTO

Dall’inchiesta è emerso che la bambina è stata ritenuta abbastanza in salute da tornare a casa il 2 luglio, ma è stata riammessa al Southampton General Hospital il 9 luglio a causa di forti emorragie. Purtroppo, la piccola che aveva ingerito la capsula contenente del liquido detergente è morta lo stesso giorno del nuovo ricovero.

Leggi anche: Dramma sul campo di calcio: bambino di 9 anni morto a Rimini

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il dramma di una bambina morta dopo aver ingerito un detergente

Il medico legale Rosamund Rhodes-Kemp ha detto che si ritiene che Arietta-Grace abbia ingerito una capsula di detergente comunemente usato nelle toilette come profumatore di ambienti e igienizzante. Il medico legale Rosamund Rhodes-Kemp ha detto che si ritiene che Arietta-Grace abbia ingerito una capsula di Toilet Duck. Sebbene la mamma di Arietta-Grace avesse i capelli rosa in quel momento, ha insistito sul fatto che non c’erano tinte per capelli in casa.

Il dottor Nicola Trevelyan, pediatra consulente presso il Southampton General Hospital, ha detto che mentre nessuno avesse visto il bambino ingoiare la capsula “sembrava essere la cosa più logica che avrebbe potuto ingerire”. Nonostante questo, sembra che nessuno dei medici abbia dato credito alla madre, né abbia intuito cosa sia accaduto alla piccola. L’inchiesta per valutare responsabilità soggettive va ora avanti.