Quanto guadagna Fabrizio Corona, svelati i suoi cachet

Fabrizio Corona è sempre più senza filtri ed ha rivelato in una lunga intervista quanto ricava da apparizioni ed interviste.

Fabrizio Corona è sempre stato caratterizzato dalla sua schiettezza. L’ex re dei paparazzi non ha mai avuto peli sulla lingua, ma stavolta ha affrontato temi più scottanti del solito.

LEGGI ANCHE -> Fabrizio Corona, la rivelazione su Barbara D’Urso: “Cosa le ho fatto fare”

LEGGI ANCHE -> Fabrizio Corona | l’avvocato sulle proteste di Napoli | “È normale” | VIDEO

L’ex re dei paparazzi ha rilasciato una lunga intervista su Vanity Fair e non ha esitato a parlare anche di quanti soldi ricava dalle ospitate in televisione o dalle interviste concesse ai magazine. A proposito del piccolo schermo, è stato recentemente ospite da Barbara D’Urso, con la quale ha un rapporto di “amore e odio“. La sua partecipazione a “Live non è la D’Urso“, però, era d’obbligo dopo che Nina Moric ha lanciato delle accuse forti nei suoi confronti e sul rapporto con il figlio Carlos. “La D’Urso mi frutta 50.000 euro e io le ho fatto fare il 26% di share, mentre sulla Rai c’era Conte che spiegava il nuovo Dpcm. E poi mi segua, se io non fossi andato dalla D’Urso per il video pubblicato da Nina Moric, dove avrei potuto farlo?“, ha rivelato Fabrizio Corona.

LEGGI ANCHE -> Carlos Corona: “Papà non ha il Coronavirus…”, Nina Moric esplode

Fabrizio Corona, ecco quanto guadagna

Secondo l’ex paparazzo Fabrizio Corona, la trasmissione della conduttrice partenopea è uno dei palchi più popolari d’Italia. La giornalista di Vanity Fair gli ha chiesto quanto denaro abbia preso per l’intervista che gli ha concesso e Corona ha risposto così: “Direi 15 mila euro, quelli che mi avrebbe dato Chi se questa intervista l’avessi data a loro“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Fabrizio Corona nella lunga intervista ha anche parlato del suo rapporto con le droghe, in particolare con la cocaina, precisando di non farne più uso, soprattutto perché è sottoposto a controlli settimanali e mensili e tornerebbe in carcere se dovessero trovare anche solo delle tracce nelle sue analisi. Ora ai domiciliari a Milano, ha rivelato il perché usava tali sostanze: “Il 50% degli artisti e i figli dei più grandi industriali spendono 30mila euro di coca a weekend, per me era la chimica che mi serviva per reggere i ritmi”.