Venezia, Alessio si schianta per la nebbia: morto tra le braccia del padre

Terribile incidente a San Donà di Piave (Venezia): un 22enne si è schiantato a causa della nebbia ed è morto tra le braccia del papà. 

Terribile incidente stradale la scorsa notte a San Donà di Piave (Venezia): Alessio Bragato, un giovane di 22 anni residente a Eraclea, ha perso la vita in seguito a uno schianto avvenuto lungo la strada provinciale 56 via Circogno, in località sandonatese di Mussetta di Sopra. La dinamica del sinistro mortale è ancora in corso di accertamento, ma si sarebbe trattato di un incidente autonomo. Il giovane avrebbe perso il controllo della sua vettura, una Citroen, finendo nel fossato che costeggia la strada.

Leggi anche –> Puglia, incidente tragico: mamma di 47 anni muore sul colpo

Leggi anche –> David Bernard morto in un incidente stradale in Veneto

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La nebbia costata la vita a un 22enne

L’incidente è stato segnalato stamattina all’alba, ma probabilmente è avvenuto nella notte. Secondo una prima ricostruzione, il ragazzo avrebbe trascorso la serata a casa di un amico e poi, intorno all’una di notte, lo avrebbe salutato per far ritorno alla sua abitazione. Ma sulla zona a quell’ora era calata una fitta nebbia che potrebbe aver contribuito a far perdere il controllo dell’auto al 22enne, il quale non ha mai fatto ritorno a casa.

A lanciare l’allarme è stato il padre di Alessio che, svegliatosi stamattina intorno alle 6, si è accorto che il ragazzo non era tornato a casa. L’uomo ha subito allertato il 118 e i Carabinieri, per poi mettersi lui stesso alla ricerca del figlio. Sarebbe stato proprio lui a ritrovare i resti dell’auto. Inutile, purtroppo, la disperata corsa sul posto dei sanitari del Suem 118: per Alessio Bragato non c’era già più nulla da fare. E ora un’intera comunità piange questa ennesima vittima di una tragica fatalità sulla strada.

EDS