Vite al limite, il dramma di Kelly: morta al nono mese di riprese

Kelly Mason è una delle protagoniste di Vite al limite. Il finale tragico della sua esperienza ha colpito molto i fans del programma. 

Quella di Kelly Mason è una delle storie più tristi mai avute su “Vite al limite“, il programma in onda su RealTime, dove il Dottor Nowzaradan racconta i sacrifici e i successi dei pazienti che si affidano alle sue cure.

LEGGI ANCHE -> Marissa Jess di Vite al Limite si è fidanzata: “Presto mi sposo”

LEGGI ANCHE -> Muore a 7 anni, con gli organi donati salva tre vite: la storia di Patryk

Kelly Mason quando è arrivata dal Dottor Nowzaradan pesava già più di 700 libbre, oltre 320 kg ed era stanca della sua vita. La donna del North Carolina ha partecipato alla settimana stagione del programma e si è raccontata così: “Vorrei avere un corpo diverso, ogni giorno è una tortura, anche la minima azione diviene complicata, purtroppo la gente non lo capisce. Non riesco a smettere di mangiare è come se il cibo fosse una sorta di palliativo che uso per cercare di realizzare i miei sogni e risolvere i problemi”. Nella sua vita la donna aveva subito degli eventi traumatici e il suo unico rifugio dai problemi quotidiani era il cibo.

LEGGI ANCHE -> Vite al limite chi è Lindsey: pesava 293Kg, ecco come è oggi

Kelly Mason, il successo e la morte improvviso

Kelly si è mostrata da subito pronta ad affrontare i suoi demoni, ma il Dottor Nowzaradan sapeva che per lei ogni giorno era una questione di sopravvivenza, infatti era affetta da più patologie, come: ipertensione, diabete, embolia polmonare, reflusso e problemi di tiroide. Grazie alla sua forza di volontà, però, la donna ha perso 115 kg.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Pesando 174 kg Kelly si sentiva molto meglio e pensava di potersi godere la sua nuova vita, ma alla fine è stata colpita da un evento traumatico: il suo cuore ha ceduto e, dopo aver lottato per un po’ con l’insufficienza cardiaca, è deceduta all’età di 42 anni.