Morto Sean Connery: che malattia aveva l’attore premio Oscar

Addio Sean Connery, morto l’attore di 007: aveva 90 anni, che malattia aveva il premio Oscar, le voci di questi anni.

(Clive Brunskill/Getty Images)

Si era ritirato dalle scene addirittura nel 2003 l’attore Sean Connery, deceduto oggi a 90 anni. Eppure il suo personaggio e i suoi modi di fare restano indelebili in quanti dal dopoguerra a oggi hanno amato il cinema. L’attore ha vinto un premio Oscar e tre Golden Globe nella sua ricca carriera segnata indiscutibilmente dal fatto di essere stato il primo interprete di James Bond.

Leggi anche: Morto Sean Connery, addio all’attore di 007: aveva 90 anni

L’ultima apparizione sul grande schermo con La leggenda degli uomini straordinari. Era accaduto a molti altri grandi, ma nell’era della globalizzazione anche l’assenza di pochi mesi dal panorama mediatico crea preoccupazione tra i fans di un protagonista del mondo dello spettacolo. E Sean Connery è stato senza dubbio tra gli attori più amati nel Novecento.

Leggi anche: Sean Connery, 90 anni nel 2020: che fine ha fatto l’attore

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La malattia di Sean Connery: il lungo mistero sulle sue condizioni

Per tale ragione, la domanda di tutti oggi è: perché è stato assente così tanti anni dallo showbiz e perché nemmeno un’intervista? Molto probabilmente, la causa è da ricercarsi nella malattia che lo affliggeva. Nel 2005 Sean Connery affermò in un’intervista di aver rifiutato il ruolo di Gandalf nella trilogia Il Signore degli Anelli perché non l’aveva “mai capito”. Avrebbe anche rifiutato il ruolo di Albus Silente nella saga di Harry Potter perché non credeva nel progetto. Per l’ultima volta, nel 2012, diede voce al protagonista del film d’animazione Sir Billi, poi sono arrivati otto lunghi anni di silenzio.

Qualche anno fa, il quotidiano tedesco “Bild am Sonntag” ha rivelato che l’attore scozzese Sean Connery soffre di Alzheimer, citando l’amico di lunga data Michael Caine. Questi ha infatti sostenuto che l’attore scomparso oggi fosse diventato sempre più confuso, spesso non sapendo dove si trova e soffrirebbe di perdita di memoria. Nel 2017, una delle sue ultime apparizioni pubbliche sugli spalti dello US Open. Non ci sono mai state dichiarazioni ufficiali sulle condizioni di Sean Connery, ma sembra che l’amatissimo attore soffrisse di Alzheimer. La sua morte potrebbe essere dunque legata alla malattia, arrivata in stadio avanzato. Ipotesi che difficilmente troverai mai una risposta definitiva. Restano però i suoi film e le sue interpretazioni memorabili.