Coronavirus, stop solo agli sport amatoriali: prevale la linea Spadafora

Coronavirus, il nuovo Decreto prevede restrizioni per gli sport soltanto a livello amatoriale: salvi i dilettanti e lo sport giovanile

Ancora novità importanti per quanto riguarda gli sport di contatto. A causa dell’aumento dei casi positivi al Covid-19 ci saranno nuove limitazioni nel nuovo Decreto che dovrebbe uscire nelle prossime ore. E così, come svelato dall’edizione odierna de “Il Messaggero” per alcune settimane sarà vietato giocare a calcio con gli amici così come a basket, pallavolo, beach volley, i balli di coppia e di gruppo sia all’aperto sia al chiuso. Non sarà possibile fare boxe ed arti marziali. Ma queste misure sarebbero solo per gli sport svolti a livello amatoriale, ossia quelli tra amici. Il Comitato tecnico scientifico sarebbe stato propenso anche a sospendere quelli dilettantistici e del settore giovanile, ma alla fine il ministro Spadafora ha avuto la meglio salvando questi aspetti.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Coronavirus, nuovo DPCM: stretta su feste, locali e matrimoni

Potrebbe interessarti leggere anche –> Coronavirus e viaggi all’estero: nuove regole tra tamponi e quarantene

Coronavirus, giorno decisivo per lo sport

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Nella giornata di oggi ci sarà un incontro importante tra Governo e Regioni per prendere una decisione definitiva per quanto riguarda lo sport. Durante “Che tempo che fa”, lo stesso ministro della Salute, Roberto Speranza, ha svelato nuove restrizioni: “Ho proposto che vengano vietate tutte le feste private. Le feste sono una cosa che possiamo evitare. Il 75% dei contagi avviene tra le relazioni più strette, ovvero tra chi si conosce e si fida dell’altro finendo per abbassarsi la mascherina”. L’ufficialità del nuovo Decreto dovrebbe arrivare nella giornata di mercoledì 14 ottobre allo scopo di contrastare ancora una volta l’emergenza Coronavirus.