Valerio Aprea, chi è l’attore: carriera, curiosità e vita privata

Boris ma non solo, Valerio Aprea, chi è l’attore romano: carriera, curiosità e vita privata, l’amicizia con Mattia Torre.

(screenshot video)

Classe 1968, diplomato in recitazione al Conservatorio Teatrale Giovan Battista Diotajuti e con in tasca una laurea in Storia del cinema a La Sapienza, l’attore romano Valerio Aprea è diventato noto al grande pubblico per aver interpretato il ruolo di uno degli sceneggiatori della serie tv di successo, Boris.

Leggi anche –> Mattia Torre, chi è: vita, carriera e storia del regista morto a 47 anni

La sua carriera da attore è iniziata a teatro nei primi anni Novanta, quindi ha recitato negli anni per registi importanti come Daniele Pecci, Claudio Insegno, Pino Quartullo e soprattutto Gigi Proietti. Ha recitato anche nello spettacolo In mezzo al mare di Mattia Torre, suo amico e compianto sceneggiatore italiano.

Leggi anche –> Valerio Mastandrea, la lettera all’amico scomparso Mattia Torre

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è l’attore romano Valerio Aprea

Nel corso degli anni 2000, ha preso parte a diverse pellicole per grande e piccolo schermo: ha esordito in Eccomi qua, film per la regia di Giacomo Ciarrapico, che insieme a Mattia Torre è uno degli sceneggiatori – veri – della serie Boris. Ha quindi preso parte a Nessuno mi può giudicare e alla saga di Smetto quando voglio. Tra i registi che lo hanno diretto Massimiliano Bruno, Sidney Sibilia ed Edoardo Leo.

Sul grande schermo, gli ultimi film in cui è apparso sono stati La prima pietra, regia di Rolando Ravello, e Figli, regia di Giuseppe Bonito, pellicola la cui sceneggiatura è scritta da Mattia Torre, poi prematuramente scomparso prima che il film vedesse la luce. Sul piccolo schermo, l’esordio fu in Ho sposato un calciatore, regia di Stefano Sollima, poi ha partecipato anche ad altre serie di successo come Ris-Delitti imperfetti e Il maresciallo Rocca.