Michael Schumacher lavora affinché lo possano rivedere tutti, l’annuncio

Michael Schumacher lavora affinché lo possano rivedere tutti, l’annuncio di Jean Todt che non ha mai smesso di tenersi in contatto con il campione tedesco. 

Schumacher

Sono pochissime le notizie che trapelano sulla saluta di Michael Schumacher. Da anni la famiglia ha deciso di tenere il massimo riserbo sulle sue condizioni e sulle cure alle quali è stato sottoposto. In molti sostenevano che Schumi fosse ormai ridotto allo stato vegetativo, altri invece hanno aperto di volta in volta flebili speranze.

Leggi anche –> Mick Schumacher | “Mio padre un gran genitore prima di un campione”

Recentemente, anche e soprattutto dopo la tragedia accaduta al nostro Alex Zanardi, si è tornato a parlare del suo collega ex ferrarista accomunando talvolta le condizioni dei due ex piloti di Formula Uno.

Leggi anche –> Alex Zanardi, il neurochirurgo gela tutti: “Cosa accadrà nei prossimi mesi”

Il paragone con Zanardi e le condizioni di Michael Schumacher

E’ molto difficile fare un paragone anche perché se di Zanardi sappiamo decisamente di più, di Schumacher come dicevamo si sa pochissimo. Tra quel poco che si sa spiccano le parole di Jean Todt, uno di quelli che non ha mai smesso di andargli a fare visita in tutti questi anni. Recentemente il manager francese ha parlato così di Schumacher: “Ho visto Michael la scorsa settimana. Sta combattendo. Spero che il mondo possa vederlo di nuovo. Questo è ciò per cui lui e la sua famiglia stanno lavorando”. Todt aveva anche silurato con una frase molto eloquente le domande sul record di Shumacher battuto da Lewis Hamilton: “Dopo un incidente come quello che Michael ha avuto, importa se Lewis ha vinto di più?”.

Michael Schumacher