Donna rapisce un cucciolo di cane solo per buttarlo dall’auto in corsa

Una donna è stata arrestata dopo che un testimone l’ha vista gettare un cucciolo di cane dall’auto in corsa.

Courtney Marie Petrillo, donna 25enne residente in Pennsylvania, è stata arrestata dalla polizia nelle scorse ore con diversi capi d’accusa. Secondo la ricostruzione effettuata dalla polizia, la donna si è introdotta in un’appartamento per svaligiarlo. All’interno dell’abitazione l’accusata avrebbe distrutto mobili, messo a soqquadro tutto e portato via ogni oggetto di valore. Courtney avrebbe anche rapito un cucciolo di cane, ma poco dopo aver lasciato l’appartamento l’ha gettato dal finestrino con l’auto in corsa.

Leggi anche ->Cane veglia padrona morta | lei aveva 39 anni ed era riversa a letto

A denunciare la violenza sull’animale è stato il padrone dell’appartamento davanti il quale il povero cucciolo è stato gettato. Per fortuna, nonostante la violenza subita, il cane gettato in strada è rimasto illeso. Nella chiamata alla polizia, il testimone ha dichiarato: “Qualcuno ha lanciato un cane. Dopo aver visto il cane buttato dall’auto in corsa, nessuno è venuto a reclamarlo. L’uomo e la fidanzata si sono presi cura del cane finché la polizia non è arrivata sulla scena. La custodia del povero animale è stata temporaneamente affidata alla coppia che si è detta pronta a restituirlo al legittimo proprietario.

Leggi anche ->Cane intrappolato nell’auto: “eroe” spacca il finestrino per salvarlo – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Arrestata la donna sospettata di furto e violenza sul cucciolo di cane

Dopo aver raccolto la denuncia del testimone, la polizia ha inseguito ed arrestato la donna sospettata. Courtney Marie Petrillo adesso si trova in carcere e si dovrà difendere da diversi capi d’accusa: rapina, violenza su animali e violazione di domicilio. Non è chiaro se la donna si sia dichiarata innocente o se abbia ammesso di aver commesso i reati contestati. L’indagine, infatti, è ancora aperta e solo quando sarà chiusa si avranno elementi sufficienti per procedere con il processo ai suoi danni.